Pisa, morto il dantista Marco Santagata: il cordoglio di Giani e Mazzeo

Vittima di una lunga malattia che si è aggravata con il Covid. Aveva 73 anni. Cordoglio delle istituzioni. Mazzeo: "Grande e mai banale studioso, ha dato lustro a Pisa e alla Toscana". Era nato a Zocca, lo stesso paese di Vasco Rossi


Firenze – “La morte di Marco Santagata, studioso insigne di Dante e Petrarca e romanziere raffinato, priva il mondo della cultura di un punto di riferimento. Per questo, a nome mio personale e del Consiglio regionale tutto, esprimo il più profondo cordoglio ai familiari, agli amici e ai colleghi". Lo dichiara il presidente del Consiglio regionale, Antonio Mazzeo, appena appresa la notizia della scomparsa di Marco Santagata, da qualche tempo ricoverato all'ospedale di Pisa a causa di una lunga malattia aggravatasi dopo aver contratto il Covid.


Nato a Zocca (Modena), lo stesso paese di Vasco Rossi di cui era amico, amico fraterno, si era laureato alla Normale di Pisa per poi perfezionarsi in letteratura, e alla città di Pisa, come ricorda Mazzeo, "Santagata è rimasto legato per tutta la vita". Membro della giuria della sezione narrativa del Premio letterario Pisa, una delle sue ultime opere di saggista, per la gran parte dedicate alla lirica classica italiana, sono state una biografia di Dante e una guida alla cantica dell'Inferno. "Alla vigilia delle celebrazioni per i 700 anni della morte del grande poeta fiorentino - aggiunge Mazzeo - il mondo dantesco e la cultura tutta perdono la voce di un un grande e mai banale studioso. Per questo motivo ci sentiamo impegnati, fin da subito, a prevedere un momento per ricordare adeguatamente la figura di Santagata all'interno delle iniziative per le celebrazioni di Dante".


Ricordando le occasioni in cui ha incontrato Santagata, il presidente dell'Assemblea toscana ne sottolinea "l'umanità e la gentilezza". "Ha dato lustro alla città di Pisa e alla Toscana - conclude - verso le quali ha dimostrato di nutrire un profondo e sincero sentimento d'amore".

"Ci ha lasciati il maestro Marco Santagata. - dice il presidente della giunta regionale Eugenio Giani - Scrittore e docente straordinario vincitore del Premio Campiello nel 2003. Massimo esperto di lirica classica, Dante e Petrarca. Ricordo insieme a lui le conferenze sulla figura del sommo poeta quando ero Presidente della Società Dantesca Italiana. A mio giudizio uno fra i più autorevoli biografi di Dante al mondo. Se ne è andato nell’ospedale di Pisa, per lui il Coronavirus è stato fatale. Che la terra ti sia lieve, Maestro!".

"Marco Santagata è stato uno degli studiosi di italianistica più importanti della sua generazione. Allievo della Scuola Normale e poi attivo principalmente e a lungo presso l'Ateneo pisano come docente e ricercatore, era noto per i suoi studi su Dante e Petrarca, ma anche per l'importante attività divulgativa e per il suo impegno di intellettuale curioso e disponibile, capace di trasferire anche nel campo della narrativa i suoi interessi di studio e l'esperienza di una vita che lo aveva portato, da Zocca, paese dell'appennino modenese, fino alla Normale di Pisa e poi ancora in sedi universitarie nel mondo. Era diventato uno scrittore di successo. vincendo anche importanti premi letterari. Come altri docenti delle università pisane, aveva mantenuto, dagli anni della sua generazione, uscita dal Sessantotto e dalle lotte politiche e sociali di quel decennio, il profilo dell'intellettuale pronto all'impegno e capace di analizzare criticamente i suoi tempi, insieme a quello di un maestro nel suo specifico campo di studi. Le sue condizioni di salute già precarie sono state rese drammatiche dal contagio del virus, e da qui la sua prematura scomparsa, che apre un vuoto nel panorama della cultura italiana e di quella più specificatamente toscana. Alla famiglia e agli studiosi ed amici a lui più vicini vanno le nostre condoglianze, a noi tutti rimane il ricordo ed un esempio straordinario di cultura ed umanità". Così una nota di Sinistra Italiana Toscana

Un suo contributo era stato recentemente diffuso da met@cittametropolitana.fi.it attraverso Florence TV e la comunicazione dell'iniziativa " Le 'Vie di Dante' tra Toscana e Romagna"

"Dante. Il romanzo della sua vita" di Marco Santagata (https://www.spreaker.com/user/11783795/dante-700-puntata-3)

Redazione Nove da Firenze