Pegaso Sport 2019, premiazione al Teatro della Compagnia a Firenze

E' il massimo riconoscimento che la Regione Toscana assegna ogni anno ad atleti e società sportive


Saranno 7 atleti e 2 società a contendersi l'edizione numero 21 del Pegaso per lo sport, il massimo riconoscimento che la Regione Toscana assegna ogni anno ad atleti e società sportive che nella stagione agonistica 2018 si sono affermati in competizioni nazionali e internazionali e che si sono segnalati per etica sportiva e fair play.

La cerimonia di consegna del titolo di ‘Sportivo toscano dell'anno 2018' è in programma il prossimo 11 aprile al Teatro della Compagnia, a Firenze, a partire dalle ore 16.

Questi i nove candidati:

  • Giada Cavataio (23 anni di Campi Bisenzio), campionessa del mondo di pattinaggio a rotelle, categoria senior;
  • Alessio Cornamusini (52, Castelfiorentino), campione del mondo di paraclimbing, arrampicata sportiva;
  • Andrea Lanfri (32, Lucca), medaglia d'argento e di bronzo ai campionati europei di paratletica;
  • Simone Marino (21, Firenze), campione europeo senior e vicecampione del mondo under 21 di karate;
  • Beatrice Parrocchiale (23, Milano, giocatrice del Bisonte San Casciano), componente della Nazionale vicecampione del mondo;
  • Gianluca Rocchi (45, Firenze), unico arbitro di calcio italiano selezionato dalla FIFA per partecipare ai campionati del mondo;
  • Alice Volpi (26, Siena), campionessa mondiale ef europea di fioretto;
  • Dream Volley Pisa, campione d'Italia di sitting volley femminile;
  • Follonica Hockey, vincitrice dellaCoppa Italia di hockey su pista maschile. Coppa Italia 2018).

Tutti i profili completi sulla pagina del sito della Regione Toscana dedicata al Pegaso per lo sport.

La composizione della rosa dei 9 concorrenti è avvenuta anche questa volta da parte del Gruppo toscano giornalisti sportivi dell'Ussi in collaborazione con Coni e Cip Toscana. Tra questi il presidente della Regione sceglierà la terna finalista ed il vincitore che sarà premiato giovedì 11 aprile al Teatro della Compagnia a Firenze.

Redazione Nove da Firenze