Rubrica — Mostre

Centro Pecci di Prato: Peacock di Ren Hang diventa un filtro Instagram

In occasione della mostra a cura di Cristiana Perrella, prima personale in Italia dedicata al geniale artista scomparso tragicamente nel 2017, lo scatto iconico del grande fotografo cinese viene proposto in un progetto digitale, fino al 23 agosto 2020


Con la mostra Nudi a cura di Cristiana Perrella, il Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci di Prato presenta per la prima volta in Italia una selezione di 90 fotografie dell’acclamato fotografo e poeta cinese Ren Hang (1987- 2017).

In occasione della mostra - che fino al 23 agosto 2020, attraverso opere provenienti da importanti collezioni internazionali, approfondisce quella ricerca su corpo, identità, sessualità e rapporto uomo-natura che ha reso l’artista famoso in tutto il mondo - il museo presenta anche un inedito progetto digitale: un filtro Instagram ispirato a una delle fotografie più note e iconiche di Ren Hang: Peacock (pavone).

Il filtro Instagram utilizza il pavone come oggetto di scena, permettendo agli utenti di ritrarsi nella stessa posizione della modella dello scatto originale. Immerso in un’atmosfera fiabesca ed evocativa ognuno ha la possibilità di diventare protagonista della fotografia più celebre di Ren Hang: un omaggio dallo spirito ludico che il Centro Pecci rende a questo artista geniale tragicamente scomparso a nemmeno trent'anni per contribuire a far conoscere ancor di più in modo trasversale la sua opera e la sua ricerca.

Redazione Nove da Firenze