PD: la Toscana alla manifestazione a Roma

Molti pulmann da tutta la regione per gremire Piazza del Popolo e protestare contro il governo gialloverde. Assemblea cittadina dell’Associazione Firenze Città Aperta, martedì 2 ottobre, alle ore 21:15 all'SMS di Rifredi


Questa mattina presto dall’Empolese Valdelsa sono partiti due pullman con 109 persone a bordo, oltre a molte altre persone che si sono mosse in maniera autonoma, per raggiungere piazza del Popolo a Roma ed unirsi al popolo Dem per la manifestazione organizzata dal Pd nazionale in opposizione al governo. Protesta diventata ancora più urgente all’indomani del via libera alla manovra finanziaria 2019.

In piazza del Popolo tante le bandiere che sventolano, non solo quelle di partito, ma anche tricolori e bandiere dell’Unione Europea. “Importante essere oggi in piazza- commenta il segretario di federazione Jacopo Mazzantini- Bisogna opporsi con tutte le forze a questo governo, che promette sapendo di non poter mantenere, che illude le fasce più deboli di cittadini e premia chi fa il furbo a suon di condoni. Una manovra ingiusta e pericolosa. Bello vedere tanta gente in piazza!”.

Mancano nove mesi alle elezioni comunali di maggio 2019 e la sinistra fiorentina si organizza. Martedì 2 ottobre dalle ore 21:15 alle 23:45 all'SMS di Rifredi in Via Vittorio Emanuele II 303 a Firenze, avrà luogo l'Assemblea cittadina dell’Associazione Firenze Città Aperta. "Vogliamo essere uno spazio politico di confronto, elaborazione ed iniziativa della sinistra nel territorio fiorentino -spiega il Consigliere comunale Tommaso Grassi- Una associazione di persone, che si propone anche lo scopo di costruire per le prossime elezioni amministrative del 2019 una (possibilmente unica) lista di sinistra vera.Occorre infatti proporre una chiara e forte alternativa all’arrembaggio delle destre, pronte ormai a conquistare anche Firenze, grazie alle politiche liberiste e securitarie dell’amministrazione Nardella e del PD, sempre destinate ad essere perdenti in favore dell’originale, ad ogni livello dalle città all’Europa".

Redazione Nove da Firenze