Palagi (SPC): "Pala Wanny, un esempio per lo stadio e per le Olimpiadi?"

La precisazione dell’assessore Guccione: “Non è fermo”


"Anche grazie alla segnalazione di Tommaso Grassi come Sinistra Progetto Comune abbiamo sollevato il tema del Pala Wanny questa estate, chiedendo come mai si stava modificando il bilancio, spostando il finanziamento per quest'opera di due anni, dal 2019 al 2021. Il 29 luglio l'Amministrazione ci rispondeva che i lavori erano "in corso", con la definizione dei contatori da parte di Publiacqua e un ragionamento sui parcheggi previsti. Niente di più... -interviene il consigliere Dmitrij Palagi, Sinistra Progetto Comune- Come confermano alcune foto diffuse il 4 ottobre 2019 si confermerebbe che tutto invece è bloccato, con i cantieri fermi alla posa della prima pietra, utile evidentemente solo alla campagna elettorale, durante la quale il Sindaco aveva promesso che questo anno avremmo vista realizzata l'opera sportiva. Rassicura poco il fatto che il Pala Wanny sarebbe dovuto essere un modello alternativo rispetto all'irrisolta questione dello stadio. Se questa è la strada immaginiamo che le Olimpiadi del 2032 siano state immaginate nel 2034... Lunedì presenteremo in Consiglio una domanda di attualità, perché è chiaro che o qualcosa è cambiato rispetto alla risposta ricevuta il 29 luglio, o all'epoca l'Amministrazione era in possesso di informazioni sbagliate...".

“Il Pala Wanny non è fermo, finora sono stati svolti lavori propedeutici e tra qualche settimana comincerà l’allestimento del cantiere”. Lo afferma l’assessore allo sport Cosimo Guccione in merito alle polemiche relative al Palazzetto dello sport che deve nascere nella zona di via del Cavallaccio, all’Argingrosso. “In questi mesi – precisa l’assessore – sono stati svolti saggi e prove di resistenza del terreno necessari a far partire i cantieri veri e propri del nuovo palazzetto. In giunta arriverà presto il via libera definitivo e l’allestimento del cantiere partirà nelle prossime settimane”. “Il Comune – ricorda Guccione – è lieto che per volontà dell’imprenditore Wanny De Filippo potrà sorgere un nuovo palazzetto dello sport a Firenze e anche i cittadini della zona non vedono l’ora che l’opera venga realizzata con la riqualificazione generale di tutta l’area”. 

Redazione Nove da Firenze