Rubrica — LifeStyle

Padule di Fucecchio: dal 7 giugno riapre al pubblico il Centro Visite

Ripartono le visite guidate: una risorsa fondamentale per consentire a tutti gli interessati di riprendere gradualmente e in sicurezza il contatto con la natura


Dopo la pausa forzata degli ultimi mesi, da domenica 7 giugno il Centro RDP Padule di Fucecchio riparte anche con le attività rivolte al pubblico: le aperture del Centro Visite della Riserva Naturale, a Castelmartini, e le visite guidate sul territorio.

Le mostre allestite nel Centro Visite e le escursioni sul territorio diventano più che mai una risorsa fondamentale per consentire a tutti gli interessati, dopo essere rimasti a lungo in casa, di riprendere gradualmente e consapevolmente il contatto con la natura. Il Centro, all’insegna della massima tutela della salute pubblica e sicurezza per operatori e utenti, seguirà totalmente le linee guida della Regione Toscana per la riapertura dei musei, parchi ed altri luoghi della cultura e le linee di indirizzo per le visite guidate. Alcune semplici precauzioni consentiranno una visita serena: la misurazione della temperatura all’ingresso, il mantenimento della distanza interpersonale, l’utilizzo della mascherina, del gel sanificante e dei guanti monouso (al bookshop).

Nel mese di giugno il Centro Visite rimarrà aperto la domenica con orario 9-12 e 15,30-18,30, senza prenotazione; gli spazi sono molto ampi, e solo nel caso di particolare afflusso di pubblico sarà prevista un’entrata a gruppi contingentati. Il Centro Visite ospita un allestimento permanente sugli aspetti storici e naturalistici e sulle tradizioni locali del Padule di Fucecchio, oltre alle opere preparatorie del Monumento dello scultore Gino Terreni in memoria dei caduti dell'Eccidio del 23 agosto 1944. In questo periodo è possibile vedere anche le mostre temporanee “Illusioni nel canneto. Una collezione di stampi da caccia ed ornamentali” e Natura in Valdinievole, e quella di disegno e scultura naturalistica del wildlife painter Alessandro Sacchetti.

Le visite guidate ripartono il 7 giugno (ore 8,30) da una passeggiata sul percorso naturalistico de Le Morette con birdwatching nell’area protetta; poi due visite serali-notturne in Padule, una sul Colle di Monsummano ed una nella “Svizzera pesciatina”. Il sabato mattina sarà dedicato alle Cicogne bianche: invece di un vero e proprio “Giorno della cicogna”, gli interessati potranno visitare in piccoli gruppi, a distanza di assoluta sicurezza e usando il proprio binocolo, alcuni siti del territorio. Tutte le escursioni sono condotte come al solito da una Guida Ambientale Escursionistica qualificata e sono a numero chiuso: info e prenotazioni presso il Centro RDP Padule di Fucecchio, tel. 0573/84540, email fucecchio@zoneumidetoscane.it

Redazione Nove da Firenze