Ordine pubblico: dubbi in occasione delle festività di San Giovanni

Torselli (FdI): “Per i fochi violate le normative nazionali sulla sicurezza: porteremo foto e video in Procura. Se un cittadino viola le regole viene multato, perché il Comune non vigila sul più importante evento pubblico della città?”


VIDEO — “Durante lo svolgimento dei tradizionali ‘Fochi di San Giovanni’ del 24 giugno scorso, a Firenze, sono state violate più volte le norme di sicurezza previste dalla normativa nazionale ed in particolar modo dalla cosiddetta ‘Circolare Gabrielli’, esponendo così le persone che erano in strada ad un enorme rischio per la propria incolumità. Se un cittadino viola le regole viene multato, se un’attività privata non rispetta la legge rischia di chiudere, perché allora il Comune non vigila sul rispetto della legge nel più importante evento pubblico della città?” A denunciare il fatto è Francesco Torselli, capogruppo di Fratelli d’Italia a Palazzo Vecchio che, questa mattina, ha pubblicato, sulla propria pagina Facebook, un video dove si mostrano alcune transenne non a norma utilizzate durante i “fochi” oltre ad un’ambulanza bloccata per diversi minuti su Ponte alle Grazie.

“Abbiamo chiesto spiegazioni - racconta Torselli - sia alla SAS, ossia a chi gestiva le transenne, sia al Comune di Firenze (nel corso del Consiglio Comunale di ieri è stato presentato un Question Time al Sindaco), ma da entrambi abbiamo ricevuto risposte ambigue ed elusive. SAS si è limitata a dire di aver rispettato il piano di sicurezza, sostenendo di aver utilizzato le transenne stradali (non a norma per questo tipo di eventi) solo in presenza di “New Jersey” in cemento (condizione che invece le renderebbe utilizzabili), ma questa affermazione è facilmente smentibile dalle fotografie in nostro possesso. Il Sindaco, per bocca dell’assessore Bettarini, ha fatto ancora peggio, limitandosi a dire di non essere a conoscenza di alcun tipo di disguido e che, pertanto, l’evento si sarebbe svolto in sicurezza e nel rispetto di tutte le regole”.

“Evidentemente - conclude Torselli - o siamo in presenza di due soggetti (SAS e Comune di Firenze) che ignorano completamente la normativa vigente, oppure entrambi hanno affermato il falso. In ogni caso, le foto e i video che abbiamo, e che in parte abbiamo pubblicato, mostrano chiaramente come i ‘fochi’ si siano svolti in assenza di sicurezza con addirittura un’ambulanza bloccata per quasi dieci minuti su Ponte alle Grazie. Una situazione folle, irresponsabile, assurda, che si è consumata sulle spalle di migliaia di cittadini inconsapevoli. Per questo abbiamo deciso di consegnare tutta la documentazione in nostro possesso alla Procura della Repubblica, affinché gli organi competenti possano verificare se le norme siano state rispettate e, in caso contrario, chi abbia sbagliato”.

DI seguito il video pubblicato sulla propria pagina Facebook da Francesco Torselli

Redazione Nove da Firenze