Rubrica — LifeStyle

Oggi a Livorno la Gara remiera Labronica

Alle 18 nel campo di gara davanti alla Terrazza Mascagni


Oggi sabato 25 luglio alle ore 18 nel campo di gara di fronte alla terrazza Mascagni (solitamente sede del Palio Marinaro) si svolgerà la Gara remiera Labronica. La competizione vedrà la partecipazione delle 8 cantine della città di Livorno con imbarcazioni a 10 e 4 remi, divise in due batterie. Un evento simbolico a rappresentanza della rinascita livornese che mira a tenere vive le tradizioni della città. 

Una gara che se da una parte sostituisce il trittico marittimo di Livorno (Palio Marinaro, Coppa Barontini e Coppa Risiatori) non disputatosi a causa del Covid-19, da un’altra parte dà avvio ad un impulso innovativo. La Labronica prevede infatti un percorso di 1000 mt (contro i 3000 mt del Palio) con un solo giro di boa ed un campo di azione ben più vicino alla terraferma che richiederà agli atleti maggiore concentrazione e precisione.

L’evento si svolgerà nel pieno rispetto delle norme anticontagio e del distanziamento sociale. E’ prevista la distribuzione di mascherine e di gel disinfettante a tutti gli spettatori.

Durante la Labronica sarà presente sulla terrazza Mascagni il Toscana di Street Food in cui sarà possibile gustare prelibatezze locali e specialità di strada a marchio regionale.

Alle 21.45 è in programma il concerto Joyful Gospel Ensemble, prima manifestazione pubblica del gruppo dopo il lockdown degli ultimi mesi.

DOMENICA 26 LUGLIO sempre nella terrazza Mascagni si svolgerà la cerimonia di premiazione degli atleti della Labronica. Indipendentemente dall’ordine di arrivo, tutti i partecipanti otterranno una medaglia d’oro per l’impegno dimostrato durante il periodo di emergenza covid-19 che li ha visti continuare un duro allenamento nel proprio domicilio e con i mezzi a loro disposizione.

In giornata ci sarà anche la consegna degli attestati ai vogatori dello smart-game Rowid 500 “Uniti contro il virus”. L’evento amatoriale tenutosi lo scorso 25 aprile è stato patrocinato da Anpia, Anppia e Istoreco impossibilitati ad organizzare che il Palio della Liberazione ma volenterosi di mantenere vivo lo spirito antifascista della giornata, della celebrazione e della competizione. 

LifeStyle — rubrica a cura di Chiara Manganelli

Chiara Manganelli

Chiara Manganelli — 20 anni, studentessa presso la facoltà di Scienze Politiche di Firenze. Appassionata di storia, fotografia e giornalismo con un interesse particolare verso la cucina

E-mail: chiara.manganelli2000@gmail.com