Rubrica — Agroalimentare

Nuove opportunità per l'agroalimentare grazie alla Smart Specialisation Platform

Martedì 6 e mercoledì 7 dicembre a Firenze il lancio della piattaforma Agri-Food della Smart Specialisation Strategy al Palazzo dei Congressi, dalle ore 14, in Piazza Adua. Sarà presente l'assessore Remaschi


La Toscana si candida a guidare la nuova rivoluzione verde, diventando regione leader nel settore dell'agricoltura in chiave smart.

Dall'impegno in Europa della Regione Toscana si aprono infatti nuove opportunità di sviluppo delle quali si parlerà nel corso dell'evento europeo di lancio della Piattaforma Agri-Food della Smart Specialisation Strategy, che si terrà a Firenze martedì 6 e mercoledì 7 dicembre al Palazzo dei Congressi, a partire dalle 14, in Piazza Adua.

L'iniziativa è organizzata da Commissione Europea e Regione Toscana. Nel 2014, con l'avvio del ciclo di programmazione 2014-2020, la Commissione Europea ha costituito la Smart Specialisation Platform, gestita dal Centro comunitario per la ricerca di Siviglia, con l'obiettivo di facilitare la creazione di canali progettuali d'investimento in nuove aree in crescita e il coordinamento degli attori del territorio su obiettivi comuni e per lo sviluppo di opportunità di cooperazione. Sono state identificate alcune tematiche prioritarie più ricorrenti. Tra di esse l'agroalimentare è risultata tra quelle più rilevanti.

In qualità di Regione capofila di tale iniziativa ospita i lavori di avvio della piattaforma. Ma non è tutto. Regione Toscana e Regione Andalusia hanno promosso due sotto-tematiche di rilievo regionale ed europeo, che saranno oggetto di approfondimento durante l'evento di Firenze: big data e tracciabilità degli alimenti (Andalusia) e high tech farming e agricoltura di precisione (Toscana).

Nella sessione di apertura, a partire dalle ore 14, intervengono il commissario Ue per l'agricoltura Phil Hogan (in video conferenza), l'assessore all'agricoltura della regione Toscana Marco Remaschi, il vice ministro dell'agricoltura della Regione Andalusia Ricardo Domìnguez Garcia-Baquero, il direttore per la crescita intelligente e sostenibile e Europa del Sud della Dg Regio della Commissione europea.

Nel corso dei due giorni è attesa a Firenze una platea di oltre 150 partecipanti con una importante presenza da parte della Commissione europea. 

Per maggiori informazioni sul programma e l'iscrizione all'evento vistare il sito Smart Specialication Platform e sul sito di Regione Toscana.

Redazione Nove da Firenze