Nardella: "Boicottate la manifestazione di domani sera a Firenze"

ph FB Nardella sindaco

Il sindaco preoccupato: "Non è autorizzata, è promossa da persone anonime, pare che ci siano dietro frange estremiste di destra. Queste cose devono essere assolutamente denunciate e spero che non ci vada nessuno". CasaPound Firenze: "Noi totalmente estranei alla diffusione di tale volantino e all'organizzazione di tale iniziativa"


Da alcuni giorni circola sui social un appello/invito rivolto alla cittadinanza a ritrovarsi venerdì sera in piazza della Signoria per protestare contro le politiche adottate dal Governo per contenere la crescita esponenziale della curva dei contagi da Covid-19. La modalità di appello simile a quella utilizzata nei giorni scorsi per Roma, Milano, Napoli, i toni perentori di un messaggio tipicamente estremista che lascia intendere il passaggio all’azione, l’anonimato degli organizzatori, sono tutti elementi già riscontrati nelle manifestazioni degli ultimi giorni sfociate in atti di vandalismo e di violenza contro le Forze dell’Ordine.

Il sindaco Dario Nardella è preoccupato. “Domani a Firenze c'è una manifestazione che mi preoccupa molto, che mi ricorda molto quanto successo a Roma, a Milano, a Napoli e a Torino. E' una manifestazione non autorizzata, promossa da persone anonime, pare che ci siano dietro frange estremiste di destra. Queste cose devono essere assolutamente denunciate e spero che non ci vada nessuno, queste iniziative hanno il solo scopo di sfruttare le paure per generare tensione, punto e basta. E non ne abbiamo bisogno”, ha detto a Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1, il primo cittadino di Firenze.

“Invitiamo i nostri artigiani e le aziende associate a non partecipare alla manifestazione non autorizzata di domani”. Confartigianato Imprese Firenze si unisce così all'indicazione che le istituzioni e le associazioni di categoria lanciano a tutti i cittadini a seguito della riunione di oggi in Prefettura.

“Le manifestazioni e le proteste - commenta Jacopo Ferretti, segretario generale di Confartigianato Imprese Firenze - sono fondamentali in una democrazia. Un diritto da difendere sempre, soprattutto ora, per dar voce alle persone e alle imprese in difficoltà. Ma proprio per questo non possiamo permetterci che questo sacrosanto esercizio della democrazia venga strumentalizzato da chi vuole solo creare disordine sociale per distruggere. Chiediamo di non partecipare, per difendere il diritto di tutti noi a manifestare legittimamente e pacificamente”.

LA NOTA DI CASAPOUND. In relazione al volantino senza firme che si sta diffondendo a Firenze, nel quale viene annunciata una manifestazione in piazza della Signoria per venerdì 30 ottobre alle ore 21.00, "viste le strumentali suggestioni alimentate da alcuni politici e giornali di sinistra, ci teniamo a sottolineare che CasaPound Firenze è totalmente estranea alla diffusione di tale volantino e all'organizzazione di tale iniziativa, della quale ha appreso l’esistenza soltanto sui social e da quegli stessi giornali. La nostra associazione sta scendendo in piazza in questi giorni al fianco di numerose categorie attualmente in protesta contro il Governo Conte, pacificamente, alla luce del sole e rivendicando esplicitamente la propria presenza. Siamo un movimento riconosciuto che da oltre 12 anni opera sul territorio fiorentino, non abbiamo certo bisogno dell'anonimato per proporre una manifestazione ai nostri concittadini".

Redazione Nove da Firenze