Rubrica — Spettacolo

Museo Novecento: dal 2 luglio concerti e attività teatrali (gratis)

Tra le proposte Reading Pratolini, Piano Novecento e Made in Italy


Progetto unico e avanguardista, la riapertura del Museo Novecento, a Firenze in piazza Santa Maria Novella, segna l’inizio della ripresa della vita teatrale e concertistica del capoluogo toscano.

Da luglio fino ai primi di ottobre, il chiostro ed il loggiato rinascimentale del complesso museale ospiteranno numerosi eventi a cui potranno assistere un totale di 100 persone nel rispetto delle misure di sicurezza e del distanziamento sociale.

Con il 2 luglio prenderà avvio il ciclo Reading Pratolini mentre venerdì 3 luglio sancisce l’inizio della rassegna di concerti Piano Novecento. Nelle settimane successive sarà possibile partecipare alle lezioni-racconto Made in Italy sulle opere dei grandi artisti del Novecento, tenute dal direttore del museo, Sergio Risaliti.

Sulla base della collaborazione con la Fondazione del Teatro della Toscana, la compagnia di giovani e talentuosi ragazzi “iNuovi” valorizzerà l’esperienza del grande scrittore fiorentino mettendo in luce il divario tra le Firenze del primo Novecento e quella odierna.

L’ensemble musicale, curato da Riccardo Sandiford, mira invece ad esplorare i sentimenti che la recente pandemia ha suscitato in tutti noi (solitudine, ansia, paura e separazione) tramite l’universale linguaggio della musica classica e del pianoforte.

Gli eventi, tutti rigorosamente tenuti negli ambienti all’aperto del museo, sono totalmente gratuiti ed accessibili fino a esaurimento posti.

Spettacolo — rubrica a cura di Chiara Manganelli

Chiara Manganelli

Chiara Manganelli — 20 anni, studentessa presso la facoltà di Scienze Politiche di Firenze. Appassionata di storia, fotografia e giornalismo con un interesse particolare verso la cucina

E-mail: chiara.manganelli2000@gmail.com