Morto Gianfranco Scarselli, luminare della ginecologia

Scomparsa improvvisa, a 77 anni. Il cordoglio di Saccardi e Stella


"Con Gianfranco Scarselli scompare uno dei più grandi ginecologi a livello internazionale. Voglio ricordarne la grande competenza e le qualità professionali e umane, ed esprimere il mio cordoglio alla moglie e alle figlie, alle quali sono molto vicina". Così l'assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi, dopo aver appreso la notizia della morte improvvisa, avvenuta ieri, all'età di 77 anni, del ginecologo Gianfranco Scarselli, professor emerito di ginecologia e ostetricia all'Università di Firenze.

Gianfranco Scarselli ha svolto quasi tutta la sua carriera accademica e scientifica a Firenze, dove è stato direttore della Scuola di specializzazione in ginecologia e ostetricia, direttore del Dipartimento di ginecologia, perinatologia e riproduzione umana dell'Università di Firenze, e fino al 2012 direttore del Dipartimento materno infantile e della Clinica ostetrica e ginecologica di Careggi. Ha rivestito cariche in numerose società scientifiche, sia nazionali che internazionali.

"Gianfranco Scarselli - ricorda ancora l'assessore Saccardi - è stato un vero pioniere della tecnica isteroscopica, applicata a tutti i campi della ginecologia: dall'inferitilità all'oncologia, dalla sterilizzazione all'embrioscopia".

"La notizia della scomparsa del professor Gianfranco Scarselli mi addolora profondamente. Rinomato ginecologo di fama internazionale, Scarselli è stato a lungo professore di ginecologia e ostetricia dell'Università di Firenze, pioniere della tecnica isteroscopica applicata a tutti i campi della ginecologia, dall'infertilità all'oncologia. Con lui il mondo medico e scientifico perde una figura di primissimo piano", dichiara il vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana, Marco Stella.

Redazione Nove da Firenze