Morto a Firenze Calogero Mannina, il genio delle scarpe

​E’ morto improvvisamente ieri a Firenze, a 78 anni


Calogero Mannina, geniale artigiano delle scarpe e storica firma del made in Italy.

Uno dei pochi artigiani a produrre ancora scarpe su misura che calzano a pennello, fatte interamente a mano, nel suo laboratorio vicino a Piazza Pitti, nel cuore di Firenze, popolato dalle centinaia di calchi in legno dei piedi dei suoi tantissimi clienti, dispersi in tutto il mondo, Giappone compreso, dov’è una vera e propria star.

Modelli unici, raffinati ed esclusivi realizzati per vip (molti gli attori tra i suoi estimatori), amanti dello stile, appassionati e turisti che, da anni, prese le misure a Firenze, si vedono recapitare a casa propria le calzature scelte.

Per oltre 60 anni e fino a ieri le ha realizzate direttamente Mannina, che lascia adesso la sua passione al figlio Antonio, direttore del punto vendita di via Guicciardini.

“Una grande perdita per il mondo dell’artigianato” commenta Daniela Checchi, direttore di Confartigianato Imprese Firenze che segue da un trentennio l’attività dello storico laboratorio di via de’ Barbadori fondato da Mannina nel 1953.

I funerali di Calogero si svolgeranno domani, alle 15:30, nella chiesa di Santa Felicita.

Redazione Nove da Firenze