Meteo: ancora pioggia e temporali fino a lunedì sera

L'allerta gialla scatterà alla mezzanotte e si concluderá 12 ore dopo. Interessati i corsi d'acqua secondari: in particolare Ema, Mugnone e Terzolle. Ieri soccorsi 27 velisti su nove barche sorpresi dal forte libeccio


FIRENZE - Continua fino alle 24 di domani, lunedì 23, la marcata instabilità che ha contraddistinto questo fine settimana. Lo segnala il centro funzionale regionale nel nuovo bollettino di valutazione delle criticità per la zona che riguarda sia il Comune di Firenze che quelli di Bagno a Ripoli, Fiesole, Greve in Chianti, Impruneta, Lastra a Signa, Pontassieve, San Casciano in Val di Pesa, Scandicci e Tavarnelle Val di Pesa.

Oggi piogge e temporali riguarderanno prevalentemente il centro nord della Toscana, mentre domani si estenderanno a tutta la regione. Nel corso del pomeriggio di oggi, possibilità di forti temporali a carattere sparso sulle zone centro settentrionali, più probabili sui settori appenninici; possibili colpi di vento e grandinate.

Domani, lunedì, forti temporali a carattere sparso possibili su tutta la regione, più probabili e frequenti nottetempo sulle zone settentrionali, e successivamente tra fine mattinata e pomeriggio su quelle centrali e meridionali, mentre una temporanea attenuazione sarà possibile nelle ore mattutine; possibili colpi di vento e grandinate. Tendenza al miglioramento a partire da martedì.

Quattro persone salvate in mare e quattordici persone assistite sulle loro barche sino al rientro in porto dalle motovedette della Guardia Costiera di Viareggio, altre nove che hanno riparato in spiaggia per sfuggire alle onde, un elicottero della Guardia Costiera che ha pattugliato il tratto di mare compreso tra Viareggio e Torre del Lago per una ricognizione aerea: questo il bilancio dell’operazione di soccorso svoltasi nel primo pomeriggio di sabato 21 luglio. In tutto 27 velisti – 8 adulti e 19 giovani di età compresa tra i 10 ed i 15 anni – sono stati sorpresi dal forte vento di libeccio durante una gita in barca al largo di Torre del Lago e sono stati soccorsi dalla Guardia Costiera. Il complesso intervento è stato coordinato dalla sala operativa della Direzione Marittima di Livorno, con il determinante impiego dell’organizzazione di soccorso della Capitaneria di porto di Viareggio. Nell’operazione di ricerca e salvataggio sono state impiegate in totale tre unità navali ed un elicottero della Guardia Costiera, nonché un pattugliatore della Guardia di Finanza che ha collaborato al recupero di un natante scuffiato alla deriva. A causa dell’improvviso aumento dell’intensità del vento, la comitiva, imbarcata su nove piccole barche a vela con l’assistenza di due gommoni a motore, si è trovata in difficoltà ed uno dei genitori, che partecipava alla gita, ha provvidenzialmente dato l’allarme, contattando il numero blu 1530 per le emergenze in mare, consentendo così l’avvio dei soccorsi. Due partecipanti alla gita non sono riusciti a governare la propria imbarcazione che si è capovolta, sono caduti in acqua e sono stati recuperati da una motovedetta dalla Guardia Costiera di Viareggio. La medesima motovedetta ha anche soccorso altri due ragazzi impauriti che si trovavano su una barca a vela con il timone danneggiato. Altri sette ragazzi sono stati raccolti dalle proprie barche dagli istruttori su uno dei gommoni e sono stati portati in spiaggia, mentre un gruppo di quattordici partecipanti, tra i quali dieci ragazzi, sono riusciti a rientrare nel porto di Viareggio a bordo delle rispettive barche, assistiti da una unità della Guardia Costiera di Viareggio. Una delle persone soccorse in mare ha avuto bisogno di cure mediche ed, una volta sbarcata, è stata accompagnata da un mezzo del 118 all’ospedale di Viareggio.

Redazione Nove da Firenze