Mercantia teatro di strada, a Certaldo programma ricco

Oltre 12.000 biglietti staccati in 2 giorni, pubblico in crescita del 10%


Mercantia, la “Festa dei Miracoli”, si avvia verso il weekend con due giornate, sabato 19 e domenica 20 luglio, ancora più lunghe e ricche di spettacoli.
Ieri sera, giovedì 17 luglio, sono stati staccati 5.611 biglietti, circa 1.000 in più dello scorso anno, un numero di spettatori che rimane ideale poiché ha trasmesso ai presenti il senso di grande partecipazione ma ha anche consetito di godere con piacevolezza i tanti spettacoli in programma.

E andando al programma che si svolgerà sabato 19 e domenica 20 luglio, va anzitutto segnalato che il Festival inizia prima, con spettacoli che partono già dalle ore 18.00 e che terminano dopo, alle ore 1.30 il sabato e alle ore 1.00 la domenica. Da segnalare anche la possibilità di gruppi off, ovvero piccole formazioni teatrali o più spesso musicali che arrivano a Mercantia e si esibiscono soprattutto prima dell'inizio del programma ufficiale.

Ma seguendo la scaletta del programma, sabato 19 luglio alle ore 18.30 ci sarà la consegna del Chiodo d'Oro, il premio al teatro di strada in memoria dell'artista artigiano Giancarlo Masini, detto Beppe Chiodo, che quest'anno viene consegnato ad Abani Biswas, fondatore e leader del gruppo indiano Milon Mela, che si esibisce ogni sera in via Boccaccio e piazza Santissima Annunziata con il suo “La ricerca delle sorgenti”. Abani Biswas, 62 anni, vive e lavora nella sua Theater House a pochi chilometri da Santiniketan-Bolpur, vicino a Calcutta e ogni anno porta in Europa per una tournèe estiva di seminari e spettaco i suoi Milon Mela (nome che in bengalese significa “La festa degli incontri”).

Il gruppo nasce dal lavoro di ricerca di Biswas - dopo l'esperienza fatta con Grotowski negli anni '70 col Teatro delle Sorgenti – che ha recuperato i riti degli antichi villaggi indiani. Ogni sera l'esibizione vede una coloratissima parata con i musicisti Baul del Bengala, i danzatori Chhau di Jarkhand, i danzatori Gotipua dell'Orissa, i maestri di arti marziali Kalaripayattu del Kerala, una colorata e ritmata processione che coinvolge ed unisce Oriente e Occidente, un teatro senza parole che ha nella magica forza del rito e del ritmo un qualcosa di "miracoloso", la capacità di gettare un ponte tra culture lontane.

Dalla sacralità del rito alla apparente trasandatezza, ma in realtà colta e raffinata, del cabaret popolareggiante, arrivano a Mercantia nei giorni di sabato e domenica “I Gatti Mezzi” con il loro "Essenzialmente Fradici", nella formazione originaria con un “concerto fradicio dell'essenza di cinque album” come lo definiscono. Nati nel 2005 dal connubio artistico tra due pisani doc: Tommaso Novi, pianista, compositore, cantante e fischiatore d’eccellenza, e il chitarrista, compositore, cantante e armonicista Francesco Bottai, i Gatti Mezzi sono uniti dalla passione per un tipo di composizione ironica, sperimentale, colta e irriverente che scivola su melodie che spaziano dal jazz allo swing passando per le sonorità della musica popolare. Vincitori Premio Ciampi (sez. Stefano Ronzani, 2007) per i brani “Tragedia dell’estate” e “La zuppa e ‘r cacciucco”. Nel 2009 esce “Struscioni”, titolo che evoca il contatto fisico tra i due partner di un ballo lento, e da lì un susseguirsi di premi, concerti, spettacoli, fino a questa nuova esibizione a Mercantia che li riporta alle origini.

Queste solo due delle proposte di punta di Mercantia 2014, ma da segnalare, visto il successo riscontrato nei primi due giorni, sono anche la performance di mimo e musica dei Mute, i volteggi al trapezio delle Cadute dalle Nuvole e i volteggi tra le trame di stoffa delle Immaginario Teatro, la seducente danza di Ivana Caffaratti e Manuela Rapi, le sonorità jazz e blue di formazioni com i Casabei, i Brassato Drum, il Duo Mezza Pensione, ma anche la Lucania dei Musicanti di Bacco e l'Irlanda dei Jig Rig.

Novità anche in campo Street Band con l'arrivo dei Prismabanda e della Large Street Band, che affiancano le Alchimie Musicali, la Badabimbumband e la Zastava Orkestar, presenza fisse di ogni serata del Festival.

Per tutte le info sul progrramma, sui biglietti e gli orari: www.mercantiacertaldo.it

Redazione Nove da Firenze