Maurizio Battista torna sul palcoscenico dell’Obihall di Firenze

Sabato 1 aprile alle ore 21.00 con “Che sarà”, il suo nuovo attesissimo one man show tutto da ridere per divertire spettatori di ogni età.


Il titolo, che prende spunto dalla celebre canzone che i Ricchi e Poveri presentarono al festival di Sanremo del 1971, in un certo senso riassume e simboleggia l’idea di vita di Maurizio Battista e pervade tutto il nuovo spettacolo. Come di consuetudine Battista terrà fede alla sua più grande capacità: analizzare scorci di vita quotidiana con la disinvoltura e l’ironia dei suoi irresistibili monologhi, arrivando a toccare note profonde senza annoiare e senza abbandonare la sua abilità comica.

Dopo il grande successo della passata stagione, con più di 30.000 spettatori, e il recente successo televisivo di “Battistology”, in otto prime serata su Comedy Central, il mattatore romano torna a teatro con uno spettacolo spumeggiante ed esplosivo, ma anche irriverente e sfrontato in cui ci coinvolge e ci appassiona grazie alla sua grande verve istintiva.

Maurizio Battista ha da tempo abituato il suo pubblico a show dal grande ritmo, con battute brillanti, gag a raffica e, tra una risata e l’altra, le domande taglienti alle quali il comico risponde in maniera divertente e spassosa, ma lasciando sempre qualcosa su cui riflettere anche una volta che lo spettacolo è finito.

In “Che sarà” il linguaggio della sua singolare ironia si intreccia all’attualità e alla cronaca attraverso un continuo divenire di idee, in un botta e risposta ininterrotto di trovate e curiosità che spiazzeranno il pubblico come solo Maurizio Battista sa fare, riconfermandosi uno dei comici più popolari e apprezzati.

Assolutamente da non perdere.

Maurizio Battista

Maurizio Battista è nato a Roma nel 1957. Inizia a fare teatro nel 1978 e nei primi anni Ottanta inizia a lavorare in televisione. Il successo e la popolarità arrivano nel 1989 quando partecipa a “Fantastico” come comico e co-conduttore affiancando Massimo Ranieri, Anna Oxa e Giancarlo Magalli. All'inizio degli anni Novanta viene notato da Pippo Baudo che lo vuole al suo fianco, sempre come comico, nel programma “Partita doppia” in onda su Rai 1. Nel 1996 riscuote grande successo partecipando al “Dopofestival di Sanremo”. Nel 1999 approda in Mediaset partecipando allo show satirico “Seven Show”.

Dal 2001 si dedica al teatro. “Vatte a fidà”, il suo primo show, viene allestito al Teatro Sistina di Roma. Da allora la sua carriera si divide fra teatro e programmi televisivi. Nel 2003 esordisce su La7 nel programma comico “Assolo”. Nel 2004 va in onda su Rai 2 in due puntate il suo one man show “Era meglio da piccoli” che raccoglie un buon successo (circa 3 milioni di telespettatori). Nel 2004 è uno dei comici più applauditi e più noti del popolare programma di Italia 1 “Colorado Cafè”, dove rimane fino al 2007. Nella stagione 2006/2007 conduce “Buona Domenica” su Canale 5. Nello stesso anno torna in RAI prendendo parte al programma “Quelli che il calcio” per due edizioni, fino al 2009. Dal 2009 al 2011 conduce su Rai 2 per tre edizioni il suo one man show “Sempre più convinto”. Nel 2010 prende parte a vari programmi, fra cui “Voglia d'aria fresca” sempre in veste di comico, e “Ballando con le stelle” come concorrente. Nel 2012, sempre su Rai 2, conduce per quattro puntate il suo nuovo one man show “Il mio secondo matrimonio”. A settembre 2014 conduce “Striscia la notizia” insieme a Leonardo Pieraccioni. Nel 2016 è nel cast di “Zelig” su Canale 5 e a dicembre su Comedy Central con “Battistology”, il suo nuovo show in otto prime serate.

Parallelamente ai lavori di comico, dagli anni Novanta Maurizio Battista porta avanti una carriera di attore, sia sul piccolo che sul grande schermo. Tra i suoi film: “Il figlio più piccolo” di Pupi Avati (2010), “L’ultima ruota del carro” di Giovanni Veronesi (2013), “Un fantastico via vai” di Leonardo Pieraccioni e il recente “Uno, anzi due” di Francesco Pavolini (2015).

OBIHALL

Via Fabrizio De André angolo lungarno Aldo Moro – Firenze

www.obihall.it

Biglietti: I settore 37,00 euro - II settore 32,00 euro - III settore 26,00 euro

I titolari di bancomat BANCA CAMBIANO pagando direttamente con bancomat presso la biglietteria dell’Obihall, avranno diritto a una riduzione di €. 6,00 sul prezzo intero del biglietto per un massimo di n. 4 biglietti fino ad esaurimento disponibilità.

Prevendite: boxol.it

Alessandro Rella