M5S: "Piazza della Vittoria, serve un restauro conservativo"

Il capogruppo in Palazzo Vecchio De Blasi e i consiglieri al Quartiere 5 Rossi Romanelli e Spennati contro la "riqualificazione" voluta dall'assessore Del Re. "Necessario intraprendere un percorso partecipato di condivisione"


“In merito al progetto di “riqualificazione” di piazza della Vittoria si fa presente all'Assessore Del Re – sottolineano il capogruppo del Movimento 5 Stelle in Palazzo Vecchio Roberto De Blasi ed i consiglieri del Movimento 5 Stelle al Quartiere 5 Luca Rossi Romanelli e Iacopo Spennati – che la qualità di un progetto di tal genere non si misura tanto sull'importo stanziato per lo stesso quanto per il beneficio sociale ed ambientale che esso genera alla Comunità a cui è destinato. Questo è ancor più vero quando nelle voci di spesa si leggono costi del tutto sproporzionati al valore dei beni, come nel caso dei 50.000 € previsti per un bagno chimico (sic). A questo si aggiunge che le norme urbanistiche attuali prevedono che per un luogo di “interesse storico-culturale” la strada maestra sia non la “riqualificazione” ma il restauro conservativo, come ben evidenziato dall'architetto Del Buono nei giorni scorsi. Riteniamo una grave mancanza non avere, ad oggi, ascoltato e dato valore proposte e al progetto alternativo promosso dal professor Bencivenni e dall'architetto De Vico Fallani, sostenuto dai cittadini residenti per voce dell'associazione Piazza della Vittoria”, molto più rispettoso del contesto storico-culturale della Piazza. E' nostro auspicio – concludono Roberto De Blasi, Luca Rossi Romanelli e Iacopo Spennati del Movimento 5 Stelle – e sarà nostro primario impegno, in questa circostanza ed in innumerevoli altre, perché l'amministrazione comunale intraprenda un percorso partecipato di condivisione con i Cittadini per il perseguimento del bene della nostra Comunità”. 

Redazione Nove da Firenze