Lungarno Acciaiuoli simbolo della Firenze che vuole rinascere

foto A. Patruno

Nel tardo pomeriggio l'inaugurazione della strada rifatta in pietra serena. Nardella: "Questa città è capace di stupire soprattutto nei momenti più difficili"



FOTOGRAFIE. Nel tardo pomeriggio è avvenuta l'inaugurazione di Lungarno Acciaiuoli, rimasto chiuso a lungo per lavori. 

La strada che collega piazza Santa Trinita a Ponte Vecchio è stata rifatta in pietra serena lavorata a mano. 

Presenti il sindaco Dario Nardella, i rappresentanti della famiglia Ferragamo che ha finanziato parte importante dei lavori, il Corteo storico della Repubblica Fiorentina e il tenore Maurizio Marchini, che ha deliziato il pubblico presente cantando "L'Arno d'argento" e 'Nessun dorma'. 

"Questa è una città - ha sottolineato Nardella - capace di stupire soprattutto nei momenti più difficili". 

Antonio Patruno