Rubrica — Giocare in Toscana

Ludicomix Bricks and Kids, a Empoli, sabato 21 e domenica 22 aprile

Forte della sua quindicesima edizione, la kermesse conosciuta e apprezzata in tutta la regione, sceglie di presentarsi alla Città Metropolitana, ospite di Hard Rock Cafè Firenze


La 15ª edizione della manifestazione ludica interamente ‘made in Empoli’ ma conosciuta in tutta la regione si terrà questo weekend e invita tutti fiorentini a visitarla. Ludicomix Bricks & Kids si svolge nel centro storico della città empolese, come mostra il manifesto realizzato da Daniele Caluri che incornicia l’evento in una dorata inquadratura artistica sotto una beneaugurante pioggia di mattoncini.

LUDICOMIX’S HISTORY

La storia di Ludicomix rispecchia perfettamente l’evoluzione del mondo del gioco e del fumento di questi anni; iniziata per passione e passaparola tra pochi appassionati con i giochi di carte collezionabili, i tornei di Subbuteo, Playstation e poco più per arrivare alle 50.000 presenze nel centro di Empoli delle scorse edizioni, con illustratori di fama, dimostrazioni di robotica educativa e mega esposizioni di diorami LEGO, cosplay, giochi per famiglie e videogiochi giocati in simultanea e diretta streaming.Una crescita e un’affermazione costante che ha registrato un grosso balzo in avanti a partire dal 2015, con la partecipazione diretta del Comune di Empoli e la fusione di Ludicomix con Mattoncini a Palazzo (l’altro grande evento ludico empolese) che ha dato luogo al format attuale di Ludicomix “Mattoncini & Bambini” e coinvolto direttamente le principali piazze della città.

AUTORITA’

La presenza del Presidente del Consiglio Regionale della Toscana Eugenio Giani testimonia il carattere sempre meno locale della manifestazione nella regione. «Le sinergie tra le varie realtà locali e gli eventi a carattere creativo e basati sull’innovazione stanno dando risultati davvero notevoli e sono orgoglioso di avere conosciuto questi ‘ragazzi di Ludicomix’ fin dall’inizio. L’augurio, che per me è quasi una certezza, per questa edizione di Ludicomix Bricks & Kids è di centrare tutti gli obiettivi prefissi»
Il sindaco di Empoli e vice-presidente della Città Metropolitana, Brenda Barnini sottolinea come «Ludicomix è protagonista del centro di Empoli ma anche della nostra Città Metropolitana. Uno degli obiettivi di questa manifestazione è proprio questo, ancora di più quest’anno, che Ludicomix possa lasciare davvero il segno: le illustrazioni realizzate per l’evento rimarranno, per colorare le fioriere del ‘Giro,’ e saranno qualcosa di particolare e nuovo che caratterizzerà e darà ancor più valore alla nostra iniziativa. Ludicomix Bricks & Kids è orgoglio di noi empolesi, ma ormai ha un suo vero e proprio pubblico di cosplayer e appassionati del genere fantasy, del gioco e del fumetto che vengono da lontano per partecipare, a cui si aggiungono centinaia di famiglie dell’intera area fiorentina. Insomma, grazie a Ludicomix Bricks & Kids Empoli è diventata una Hub della creatività e ci preme sempre più riuscire a farla conoscere».

ASSOCIAZIONI e COLLETTIVI

Tommaso Alderighi, presidente dell’associazione culturale Ludicomix che organizza la manifestazione da 15 anni, e Gianluca Cannalire, vice-presidente nazionale di ItLug, sottolineano che «L’atmosfera di Ludicomix si respira sempre più lontano, c’è grande attesa fra gli appassionati e fra tutti i bambini che vorranno, come sempre, trascorrere le due giornate a giocare e a montare i mattoncini. Quante persone ci aspettiamo? Direi che 30.000 presenze per l’ingresso nelle aree sarebbe un successone». Giulia Quagli, del Collettivo d'Illustrazione Le Vanvere, precisa che «è grazie all’impegno profuso negli ultimi anni che le mostre di Ludicomix Bricks& Kids sono un grande successo anche internazionale, con oltre 350 richieste per poter essere presenti, da tutto il mondo».

RICORRENZE e EVENTI

Ospite nell’area incontri, e graditissima presenza alla conferenza stampa, Thomas Astruc, sceneggiatore francese e creatore della popolare serie animata Miraculous –Lady Bug «Sono per la prima volta ospite di una manifestazione italiana e sono davvero ammirato dalla bellezza unica questi posti –ndr, di Hard Rock Cafè Firenze- e dell’accoglienza che mi stanno riservando i fans fiorentini. Sono felice di essere con voi tutto il week-end!». Un paio le ricorrenze da segnalare in tema LEGO: i 60 anni dalla nascita del mattoncino e 40 anni dalla ‘minifig’, l’omino Lego. Protagonisti di questa edizione gli studenti dell'IIS Ferraris-Brunelleschi reduci di un clamoroso successo al premio nazionale dedicato alla robotica.Il loro robottino Lego Blackout 2.0 potrà essere ammirato all’opera, in mostra: comandato da un chip “intelligente” è programmato per percorre autonomamente un tracciato con ostacoli e cimentarsi in una ‘operazione di salvataggio’.

Redazione Nove da Firenze