Rubrica — Europe Direct

Livorno: la prima iniziativa pubblica del nuovo Centro Europe Direct

Venerdì 27 aprile (ore 9.30) al Cisternino (Largo del Cisternino,13) un convegno a sostegno della crescita e dell’occupazione. Un’occasione per conoscere le azioni dell’Unione Europea (bandi, finanziamenti, ecc.)


Livorno, 24 aprile 2018 - Il Centro d'Informazione Europe Direct del Comune di Livorno - unico centro della costa - collocato all’interno del Cisternino di Città (ex Casa della Cultura) ospiterà venerdì 27 aprile la sua prima iniziativa pubblica.

A partire dalle ore 9.30, nei nuovi locali del secondo piano della struttura, si terrà il convegno sul tema: "Le azioni dell'UE a sostegno della crescita e dell'occupazione"; un appuntamento che si rivolge principalmente a tutte quelle categorie di cittadini che maggiormente sono interessate dalla profonda crisi economica che interessa il nostro territorio: i giovani che hanno terminato i cicli di studio, gli inoccupati, i disoccupati, operatori, aziende. A loro saranno fornite informazioni utili per orientarsi tra le diverse forme di sostegno all'occupazione che vengono messe in atto grazie alle politiche ed ai finanziamenti UE.

Il nuovo Centro Europe Direct, recentemente costituito, si apre per la prima volta alla città – commenta l’assessore allo sviluppo economico Francesca Martinifornendo concrete indicazioni in merito agli strumenti che possono essere attivati per migliorare e diversificare la ricerca attiva di occasioni di lavoro e di crescita”. “ Si apre dunque con un appuntamento che risponde pienamente alla sua mission di EDIC (Europe Direct Information Center) vale a dire promuovere le politiche comunitarie a servizio dei nostri cittadini, fornendo una panoramica sui bandi finanziati dalla UE relativi a tirocini, economia sociale ed altro

Il programma della giornata di venerdì 27 aprile prevede i saluti dell’assessore alla Formazione e Innovazione, Lavoro e Sviluppo Economico Francesca Martini, e i saluti del dirigente del Comune di Livorno Massimiliano Bendinelli.

Seguiranno gli interventi di Vito Borrelli (vicedirettore della rappresentanza in Italia della Commissione Europa ) che introdurrà all’argomento del convegno; Francesco Pacchierotti parlerà di “Garanzia Giovani in Toscana e la raccomandazione del Consiglio dell’Unione Europea del 22 aprile 2013. Breve presentazione di Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani” . Sarà poi il turno di Antonietta Piras che parlerà di “ Ruolo di EURES per agevolare il libero movimento dei lavoratori nei paesi della UE” mentre Maria Chiara Esposito , rappresentante dell’Ufficio della Regione Toscana a Bruxelles interverrà su “ Evoluzioni e criticità nelle politiche sociali e occupazionali dell’UE: dagli sviluppi del FSE agli interventi per l’innovazione sociale a favore di giovani e imprese sociali”. Orazio Figura, amministratore unico di Sviluppo Toscana parlerà del ruolo di Sviluppo Toscana e dell’attuazione dei programmi e progetti comunitari di interesse generale. L’intervento conclusivo è affidato a Serena Bertini di “Spazio Giovani” di Livorno che parlerà di “ Partire e ritornare – riflessioni sulla mobilità europea . L’esempio dei giovani livornesi”.

Redazione Nove da Firenze