L'inventore del sax festeggia 200 anni

Dall’8 luglio al 22 novembre nove eventi gratuiti dedicati al musicista belga ed al suo strumento


EMPOLI - Al via il Festival del Sax: nove eventi ad ingresso libero da luglio a novembre per festeggiare il bicentenario dalla nascita dell’inventore belga Adolphe Sax.

La rassegna, nata da un’idea di Sandro Tani, direttore del CAM (Centro Attività Musicali di Empoli), e organizzata in collaborazione con il Centro Busoni ed Empoli Jazz, si inserisce all’interno di Apriti Chiostro, toccando il Museo del Vetro di Empoli e la sede del CAM.

Primo appuntamento martedì 8 luglio al Chiostro degli Agostiniani alle ore 21.30 con Sax Off Limits Ensemble diretto da Alessio Bacci in collaborazione con il Conservatorio Statale di Musica “Paganini” di La Spezia. L’ensemble di sassofoni “Sax Off Limits” si è formato nel 2000, all’interno delle classi di sassofono e musica d’insieme per fiati di Marco Falaschi e Alessio Bacci del Conservatorio Statale di Musica “Paganini” di La Spezia. Le attività hanno visto da subito il coinvolgimento di tutti gli allievi con la finalità di apprendere e consolidare tutti gli aspetti dell’utilità didattica e formativa del suonare insieme.

Secondo appuntamento giovedì 17 luglio al Chiostro degli Agostiniani alle ore 21.30 conEmanuele Cisi Trio, composto da Emanuele Cisi al sassofono, Marco Micheli al contrabbasso e Adam Pache alla batteria. Il nuovo progetto newyorkese di Emanuele Cisi è votato all’essenzialità, all’energia e alla grande tradizione del Jazz. Tra brani originali e reinterpretazioni di standard, il trio offre un sound efficace, in cui i tre strumenti, nella loro nudità, si stagliano nitidamente, regalando improvvisazioni e interplay al più alto livello.

Domenica 27 luglio al Chiostro degli Agostiniani alle 21.30 va in scena la formazione Que pasa Trio …ricordando Stan Getz con Marco Bini sax tenore, Alessandro Piccini chitarra, Leonardo Pieri pianoforte.

Ultimo appuntamento del mese mercoledì 30 luglio al Chiostro degli Agostiniani alle ore 21.30 con i Caleidosax ensemble di sassofoni dell’I.S.S.M. “P. Mascagni” di Livorno, diretti da Valerio Barbieri.

La rassegna prosegue mercoledì 6 agosto al Chiostro degli Agostiniani alle ore 21.45 conGiuseppe Bassi & Mission Formosa: sul palco Shen Yu Su sax tenore, Yu Ying Hsu pianoforte, Giuseppe Bassi contrabbasso, Kuan Liang Lin batteria. Il noto contrabbassista italiano Giuseppe Bassi riunisce un gruppo di giovani musicisti taiwanesi già affermati internazionalmente. La presenza al piano e alla batteria di due famose artiste taiwanesi conferisce freschezza e vitalità ad un insieme in cui le influenze e le sonorità dell'Asia più orientale rappresentano un bel tratto distintivo

Giovedì 7 agosto al Chiostro degli Agostiniani alle ore 21.30 arriva Stefano Di Battista 4et WOMAN'S LAND con Stefano Di Battista al sax alto e soprano, Andrea Rea al pianoforte, Daniele Sorrentino al contrabbasso e Roberto Pistoleri alla batteria e percussioni.

Una punta di diamante del jazz made in Italy, Stefano Di Battista, a Empoli Jazz con “Woman's Land”, lavoro discografico dedicato alle figure femminili. Una sorta di reading musicale dedicato a donne che hanno lasciato un segno nella storia. Tutti i brani presentati sono dedicati a donne meravigliose. Dodici brani originali, prodotti da Di Battista per Rita Levi Montalcini, Ella Fitzgerald, l’antenata Lucy, la cosmonauta Valentina Tereskova, Molly Bloom, dell'Ulisse di Joyce, Lara Croft, la prima eroina dei videogiochi, Anna Magnani, Coco Chanel, Josephine Baker, la maga di New Orleans Madame Lily Devalier e l’imbrogliona geniale Maria Lani, che incrociò l’Olimpo artistico del ‘900.

Il Festival si sposta quindi al 25 settembre alle ore 21.30 al Museo del Vetro di Empoli all’interno della rassegna MuVe Musica, con l’Ensemble del Bicentenario formato da Sandro Tani sax soprano/alto, Riccardo Guazzini sax soprano, Andrea Marchi sax contralto, Lorenzo Simoni sax contralto, Alessio Crocetti sax tenore, Omar Daini sax baritono. Nella serata verranno eseguite musiche di Niehaus, Iturralde, Glass, Ellington, Ratoci.

Gli ultimi due appuntamenti si svolgeranno al CAM il 26 ottobre con la Sax Day, una giornata di studio e di incontro, ed il 22 novembre con My favorite sax, il concorso per giovani sassofonisti dedicato a Stefano Iacopini, in collaborazione con l’associazione Alpha Centauri.

Redazione Nove da Firenze