Liberato dagli abusivi il torrino di Villa Strozzi

Arianna Xekalos e Francesco Torselli (FdI-FiM): "A 6 km di distanza dalla stazione di Santa Maria Novella una situazione di inciviltà, incuria e degrado incredibile. Conigli lasciati al loro destino e persone mai prese in carico dal Comune"


Liberato dagli abusivi, questa mattina, il torrino di Villa Strozzi, nel Quartiere 4. All'interno gli agenti della polizia municipale hanno trovato un tunisino senza fissa dimora di 35 anni che è stato denunciato per invasione di edificio pubblico e clandestinità. Il personale della direzione ambiente ha poi provveduto a mettere in sicurezza l'accesso all'edificio.

"Due anni fa mi era stata segnalata la presenza di numerosi conigli vicino al Ponte all'Indiano, in un'area non sicura, che si trova accanto a strade a scorrimento veloce, provocando a volte la morte di alcuni di loro. Già a suo tempo, avevo presentato un'interrogazione per capire se il Comune fosse a conoscenza della situazione e cosa intendesse fare. Mi venne risposto che il Comune ne era a conoscenza e che i conigli in questione 'hanno una ampia zona di riparo dato che all'interno c'è un vecchio magazzino del Q5'" afferma Arianna Xekalos, consigliera comunale di Fratelli d'Italia-Firenze in Movimento "Peccato che oggi siamo stati suol luogo, e nell'ampia zona di riparo abbiamo trovato un cittadino di origine rumene che ci abita già da tempo e tutto intorno almeno 9 conigli molto spaventati. L'uomo ci ha detto che non sa quanti sono precisamente i conigli e che li alleva per poi mangiarli" - continuano Torselli e Xekalos, consiglieri di FdI-FiM - "A 6 km di distanza dal centro di Firenze accade questo e nessuno fa niente! Il Sindaco è responsabile della tutela degli animali, della sicurezza, dell'igiene e della salute pubblica, cosa sta facendo per risolvere la situazione?" "Vi lasciamo solo immaginare il degrado e la sporcizia che abbiamo trovato. I conigli sono animali molti delicati, hanno bisogno di riparo oltre che di foraggiamento costante, temono i colpi di sole e gli agenti esterni in generale. A Firenze però non ce ne preoccupiamo e li lasciamo letteralmente in pasto a chi li sfrutta come può per sopravvivere." - concludono Xekalos e Torselli - "La situazione che abbiamo trovato è una situazione di inciviltà totale: conigli lasciati al loro destino e persone mai prese in carico dal Comune, così ci hanno detto, che fanno quel che possono per sopravvivere creando però problemi da ogni punto di vista".

Redazione Nove da Firenze