Toscana Zona Gialla anche nel fine settimana 16-17 gennaio

ph Facebook Giani

Il presidente Giani ha sentito il ministro Speranza che gli ha dato la garanzia per questi due giorni e la prossima settimana. "Abbiamo aperto la scuola e ciò nonostante i contagi non sono aumentati". Vaccinazioni: prenotazioni on line. Nuovo Dpcm: nelle Zone Gialle vietato l'asporto dai bar dopo le 18 ma consentita la consegna a domicilio. Possibile visitare i musei nei giorni feriali


La Toscana resta Zona Gialla la prossima settimana, e lo sarà anche in questo fine settimana. L'assicurazione, in attesa dell'ufficialità del Governo, arriva dal presidente della Regione Eugenio Giani che ha parlato poco fa con il ministro Speranza.

"Ho appena sentito - scrive Giani su Facebook - il Ministro Speranza. Grazie ai risultati del lavoro di queste settimane, mi ha ufficializzato che la Toscana continuerà ad essere zona gialla, anche nel fine settimana. Le scuole superiori saranno aperte in presenza al 50%.Non abbassiamo la guardia, continuiamo a fare attenzione e proteggerci. Dipende tutto da noi, manteniamo la nostra regione in zona gialla, rendiamo la #ToscanasiCura".

Nelle scorse ore si era paventato il passaggio in Zona Arancione per l'Rt vicino a quota 1.

Secondo il nuovo Dpcm è vietato spostarsi fuori dalla propria regione, con il solito "coprifuoco" per uscire di casa dalle 22 alle 5. Vietato pure fare feste e raduni familiari in casa, sciare, andare in palestra, piscina o praticare sport di contatto. andare al cinema e al al teatro, entrare in bar e ristoranti dopo le 18. Dopo quest'ora è sempre consentita la consegna a domicilio ma per i bar diventerà vietato l’asporto.

Inoltre si può andare al ristorante o al bar fino alle 18 ma seduti al massimo in quattro al tavolo, conviventi esclusi, prendere cibo da asporto fino alle 22, farsi consegnare a casa cibo. Novità importante, sarà possibile frequentare musei nei giorni feriali ma con la mascherina e distanziati; inoltre, allenarsi individualmente e viaggiare nei Paesi Schengen senza dover fare quarantena al rientro.

AGGIORNAMENTO ORE 16

Giani nel corso di una diretta Facebook ha confermato tutto ciò e aggiunto alcune notizie e considerazioni. "In nessuno dei 5 cinque giorni di questa settimana - ha detto - la Toscana ha mai raggiunto i 500 nuovi contagi giornalieri. In più della metà dei Comuni toscani non ci sono contagi. Sulla scuola sono orgoglioso sembrava che la scuola fosse un peso per la società, invece per noi la scuola è centrale, è un valore importante. La Toscana ha aperto la scuola e ciò nonostante i contagi non sono aumentati".

Giani ha ringraziato l'accortezza dei toscani che si stanno dimostrando virtuosi. "Abbiamo fatto tutti un grande lavoro e ci siamo sottoposti a grandi sacrifici. Ora dobbiamo prepararci alle vaccinazioni di massa, le prenotazioni saranno on line".

Antonio Patruno