La seconda edizione del Florence Short Festival (clone)

cinema Odeon

Una vetrina importante per i giovani che si cimentano nel corto cinematografico. Giovedì alle 21 al cinema Odeon


La seconda edizione del Florence Short Film Festival, iniziativa volta a dare respiro e diffusione a un tipo di cinematografia giovane, libera, indipendente che sempre più di rado riesce a trovare spazio sulle ribalte nazionali, promossa dall’associazione Toscana Cultura, si terrà giovedì 8 ottobre con inizio alle 21.00 alla presenza della Presidente della Commissione Cultura di Palazzo Vecchio Maria Federica Giuliani. “Firenze è anche cinema e lo dimostra questa manifestazione che offre una vetrina alle nuove generazioni che spesso utilizzano anche tecnologie avanzate per fare brevi film. Questo festival del corto cinematografico – prosegue la presidente Giuliani – traccia un solco importante per i giovani che desiderano proporsi nel mondo delle arti e dello spettacolo e si tiene, per il secondo anno consecutivo, nel prestigioso cinema Odeon che è sempre più la casa del cinema: una vera bomboniera in città”.

Il fatto che il FSFF trovi conferma e crescita nella prestigiosa location del Cinema Odeon di Firenze, è la dimostrazione che si punta a dare un’opportunità unica ai partecipanti cui è chiesto di esprimersi in un corto ideato e realizzato interamente da loro stessi.

Una giuria qualificata di giornalisti, critici e professionisti del settore decreterà quale fra i lavori selezionati dal festival sarà meritevole del primo premio. Si va dai giornalisti Giovanni Bogani (La Nazione), Jacopo Chiostri e Marco Luceri (Corriere Fiorentino) fino a professionisti di rilievo come il regista Manfredi Lucibello. Fra i giurati anche Simone Bartalesi di OFF Cinema, associazione impegnata a promuovere la cinematografia indipendente ai più alti livelli, e Tommaso Tronconi del blog Onesto e spietato. Presenterà la serata, alla quale parteciperà oltre alla presidente della commissione Cultura del Comune di Firenze Maria Federica Giuliani anche il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani, il presidente dell’associazione Toscana Cultura e giornalista di Toscana TV, Fabrizio Borghini. E’ stata invitata anche la regista Cinzia Torrini.

Dieci i corti finalisti sugli 80 selezionati e arrivati da tutto il mondo: “Il tremito della solitudine” di Simona Farinella, “Six” di Frank Jerky, “Algien” di Roberto Valdes, “La strana domenica del signor Malarmè” di Emanuele Fiorito, “Monde Ayahuasca” di Federico Cianferoni e Piero Carbajal Alarcòn, “One day in july” di Hermes Mangialardo, “La coda del leone” di Alice Coiro, “Come foglie” di Theo Putzu, “In Itinere” di Andrea Natale, “Post” di Daniele Minucci.

L’anno scorso fu “Paper Memories” di Theo Putzu ad aggiudicarsi il primo premio assegnato dalla giuria, mentre “Desassossego” di Lorenzo degl’Innocenti risultò, essere il lavoro di più alto gradimento del pubblico.

In apertura saranno proiettate le opere fuori concorso di Lorenzo Borghini (In Vino Veritas) e di Samuel Leon Alfani (Il fascino di chiamarsi Giulia).

Il primo premio, una fotocamera digitale, è messo in palio da Bongi Ottica.

Altri sponsor:La Cantina del Neto, Banca Credito Cooperativo di Signa, Le Giubbe Rosse, Wirpool e OFF Cinema.

Ingresso 6 €

Info: florenceshortfilmfestival@gmail.com - www.florenceshortfilmfestival.com

Redazione Nove da Firenze