Rubrica — Spettacolo

La Romania entusiasta del Coro e Orchestra del Maggio

Festival Enescu: grande successo a Bucarest davanti a 4mila persone. Ultimi concerti del maestro Luisi come direttore musicale. Ora a Firenze Pagliacci e Traviata


Firenze - L’Orchestra e il Coro del Maggio Musicale Fiorentino tornano a Firenze per riprendere le recite del dittico Noi, due, quattro…/Pagliacci (venerdì 20 e mercoledì 25 ore 20; domenica 22 ore 15:30) e di Traviata (sabato 21 ore 15:30 e martedì 24 ore 20) dopo il grande successo riscosso a Bucarest, in occasione dei due concerti che l’hanno vista protagonista al Festival Enescu insieme al maestro Fabio Luisi.

Due serate consecutive, quelle di lunedì 16 e martedì 17 settembre, durante le quali l’Orchestra e il Coro si sono esibiti davanti ad una Grand Palace Hall gremita (la capienza della sala è di circa 4mila posti) per quelli che sono stati a tutti gli effetti gli ultimi due concerti condotti dal maestro Luisi nella sua veste di direttore musicale del Maggio.

“L'imponente ensemble orchestrale e il grande coro del famoso teatro fiorentino erano una garanzia a priori di un'interpretazione sensazionale”, si legge in un articolo di Radio Europa Libera Romania, uno dei siti di informazione più letti del Paese. Una doppia interpretazione di successo durante uno degli appuntamenti più importanti del calendario sinfonico europeo, e un auspicabile arrivederci per il maestro Luisi sul podio del Maggio.

Nel frattempo a Firenze riprende l’attività con le ultime tre recite del dittico Noi, due, quattro…/Pagliacci e le ultime due di Traviata. Il 20, 22 e 25 settembre spazio al dittico che vede il maestro Valerio Galli dirigere l’Orchestra nell’opera Noi, due, quattro… in prima rappresentazione assoluta su musiche di Riccardo Panfili con il libretto e la regia a cura di Elisa Fuksas (interpreti principali: Paolo Antognetti, Federica Giansanti) e nei Pagliacci di Ruggero Leoncavallo, manifesto del verismo musicale in un nuovo allestimento con la regia firmata dai siciliani Luigi di Gangi e Ugo Giacomazzi (interpreti principali: Valeria Sepe, Angelo Villari, Devid Cecconi). Altri due appuntamenti in programma anche per La traviata di Giuseppe Verdi con la regia di Francesco Micheli entrata a far parte del repertorio del Teatro (sabato 21 settembre alle 15:30 e martedì 24 alle 20). Sul podio il maestro Sebastiano Rolli a dirigere l'Orchestra del Maggio. Interpreti principali: Jessica Nuccio e Matteo Desole.

Redazione Nove da Firenze