​La parola agli anziani: Convegno a Firenze

Convegno internazionale venerdì 21 e sabato 22 settembre in Palazzo Vecchio su iniziativa della Comunità di Sant'Egidio


Venerdì pomeriggio 21 settembre 2018 (dalle 16.30) e sabato mattina, 22 (dalle ore 10), Palazzo Vecchio aprirà le porte per il convegno internazionale 'La Forza degli Anni', nel Salone dei Cinquecento e nella Sala d'Arme, promosso a Firenze dalla Comunità di Sant'Egidio, in collaborazione con l'Arcidiocesi e con il Comune, e il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio 

Relatori: gli anziani, provenienti da diverse aree geografiche e da differenti culture e tradizioni religiose; anziani che nel proprio Paese hanno dato un contributo rilevante alla società civile, testimoni della storia recente europea, persone che a diverso titolo, nel luogo dove vivono, si impegnano per la costruzione di una società che sa stare insieme.
Tra gli ospiti che daranno voce alla forza degli anni Dory Sontheimer (Barcellona), Enio Mancini, testimone dell'eccidio di Sant'Anna di Stazzema, padre Gabriele Alessandrini, Salvatore Tassinari (Presidente dell'associazione Pantagruel che da anni si occupa dei detenutii), Besnik Sopoti (un anziano italo-albanese allontanato dall'Italia in seguito alle leggi razziali), il cardinale Ernest Simoni.
Nel convegno, al quale porteranno il loro saluto il cardinale Giuseppe Betori, il Sindaco Dario Nardella e l'assessore alle Politiche sociali Sara Funaro, gli anziani sono relatori, moderatori e interpreti del vissuto delle città e tra queste, naturalmente, Firenze.
Questi gli argomenti scelti per i quattro panel in cui è articolato il convegno: dalla debolezza come parte ineliminabile della vita, a cosa sia importante recuperare dal passato per rendere il futuro migliore; da come diventare anziani senza troppi rimpianti, a una riflessione sulla gioia di cui gli anziani possono essere e sono testimoni.
Nei prossimi giorni sarà diffuso il programma dettagliato.

Redazione Nove da Firenze