La notte delle lucciole: grandi e piccini nella natura di Vallombrosa

Il primo di una serie di iniziative serali organizzate dal Reparto Carabinieri Biodiversità di Vallombrosa


Grande successo la sera di sabato 14 luglio a Vallombrosa per la quarta edizione de “La notte delle lucciole”, iniziativa di educazione ambientale dedicata ai più piccoli, e non solo, con il fine di divulgare la conoscenza di questi invertebrati, particolarmente amati da generazioni di bambini.

La serata ha visto impegnato il personale del Reparto Carabinieri Biodiversità di Vallombrosa, guidato dal Ten. Col. Elena Perilli, che ha coordinato l’attività educativa e sensoriale per circa 200 persone gran parte delle quali sotto i 10 anni di età. I bambini e i grandi che hanno partecipato sono stati accompagnati dal Capitano Giuliano Savelli e dall'Appuntato Celeste Di Cesare: dopo un’attività di divulgazione specifica sulla biologia e morfologia di questi particolari coleotteri, i bambini hanno costruito la loro propria “lanterna”, per immedesimarsi nei piccoli insetti luminosi.

Al calare del buio la serata è proseguita con la scoperta del mondo luminoso delle lucciole, all’interno della splendida cornice degli Arboreti Sperimentali di Vallombrosa (che vedranno il 150 anniversario dalle fondazione nel prossimo 2019), per poi concludersi con una suggestiva lettura di una fiaba per tutti i piccoli partecipanti. Così nella luce intermittente della notte è stato scoperto un mondo nascosto fatto di piccoli tesori, che resteranno nella memoria così come lo sono i ricordi legati all'infanzia ed alle fiabe.

Questo evento è il primo di una serie di iniziative serali organizzate dal Reparto Carabinieri Biodiversità di Vallombrosa, che vedrà come protagonista la Riserva Naturale Biogenetica di Vallombrosa, con i suoi boschi ed i suoi abitanti. Il prossimo appuntamento, previsto per il giorno 3 agosto, avrà come oggetto il bosco in versione notturna, con tante sorprese da scoprire.

Il Raggruppamento Carabinieri Biodiversità con i Reparti presenti sul territorio rappresenta l'organismo centrale per le attività di educazione alla legalità, all’ambiente ed alla tutela delle Riserve naturali, valori fondanti della nostra società e che sono il fulcro di una cultura naturalistica, rispettosa delle risorse dell’Ambiente.

Redazione Nove da Firenze