Rubrica — Europe Direct

La Notte Blu da casa: il cambiamento climatico oggi

La celebrazione della Festa dell'Europa sarà online con una diretta Facebook a cui le persone possono partecipare e volendo anche fare domande agli ospiti sul tema, in questo momento particolare per tutti


Ormai da anni il Centro Europe Direct del Comune di Firenze, in contemporanea con tutti gli altri centri della rete di informazione europea festeggia la ricorrenza del 9 maggio, Festa della nascita dell’Europa, anniversario della storica Dichiarazione Schuman, di cui quest’anno ricorre il settantesimo anniversario.

Ogni anno Europe Direct Firenze, assieme a tanti partner e collaboratori, organizza una vera e propria festa, La Notte Blu, giunta ormai alla sua XI edizione, per ricordare la nascita dell’Europa, attualizzare il sogno europeo e il suo significato.


Quest’anno in una situazione del tutto nuova, nonostante le difficoltà generali, il Centro continua la sua attività di informazione e stimolo alla partecipazione accettando la sfida di ripensare la Notte Blu, con la certezza che anche in questa situazione di crisi sia giusto e necessario ricordare le nostre origini come europei e proporre una corretta informazione sulle criticità e le sfide future.

Questa edizione non potrà svolgersi nella consueta cornice del complesso delle Murate, ma sarà ospitata, come le tante iniziative culturali che fioriscono in questi giorni, dallo spazio virtuale.

Venerdì 8 maggio 2020 con La Notte Blu da casa – Cambiamento climatico oggi a partire dalle ore 16:00, affronteremo uno dei temi centrali del nostro tempo, in un evento online in diretta sulla pagina Facebook di Europe Directe trasmesso sulle frequenze di Novaradio.

Assieme a tanti ospiti, intervistati dai redattori della rivista Edera, si parlerà di cambiamento climatico da più punti vista, partendo ovviamente dalla situazione peculiare di questi mesi ed approfondendone aspetti diversi.

L’incontro affronterà la questione della dimensione globale del cambiamento climatico, proporrà una riflessione sulla dimensione europea per poi riflettere sulla quotidianità di ciascuno di noi come cittadino.

Il Green Deal europeo per il clima rappresenta una grande sfida per il futuro, perché intende portare l’Unione Europea alla neutralità carbonica – ossia a zero emissioni nette – entro il 2050. Se questa data sembra molto lontana, in realtà ci siamo posti l’obiettivo intermedio del 2030, entro il quale si deve arrivare a ridurre di almeno il 50% le emissioni climalteranti.

La reclusione forzata di questi giorni in casa, con il fermo anche di auto e industrie, ha portato ad un cambiamento nell’aria che respiriamo, si sono abbassati i livelli di inquinamento da polveri sottili e insieme è aumentata la consapevolezza di ciascuno, attraverso l’esperienza diretta, dell’impatto delle attività umane e dei nostri stili di vita sui livelli di inquinamento.

La nuova Strategia europea per il clima in questo momento di grave crisi può aiutare a rilanciare l’economia, come ha affermato la Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, perché la tutela dell’ambiente e della salute vadano di pari passo con la difesa dell’economia e del lavoro.

Di tutte queste sfide si parlerà con molti esperti del settore nella diretta Facebook di venerdì 8 dalle ore 16:00.

Interverranno Luca Mercalli (metereologo, climatologo e divulgatore) e Fausto Ferruzza (presidente di Legambiente Toscana) per fare il punto sulla situazione del cambiamento climatico in questi tempi di emergenza da Covid-19, mentre con Mariateresa Salvati (curatrice e direttrice della piattaforma Slideluck), Emanuele Bompan (giornalista e direttore di Materia rinnovabile) e Cosimo Guccione (Assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Firenze) si parlerà di climate change e comunicazione, in particolare rivolta ai giovani.

Jacopo Bencini (Italian Climate Network), Rossella Muroni (ecologista e deputata) e Massimo Gaudina (Capo dell’Ufficio Regionale di Milano della Rappresentanza della Commissione europea in Italia) si confronteranno sulla dimensione europea del tema per approfondire cosa propone e cosa fa l’Unione europea per fronteggiare questa sfida fondamentale. Per concludere con la dimensione locale e uno sguardo sulla città di Firenze, in un colloquio tra Annalisa Corrado (ingegnera e portavoce di Green Italia) e Cecilia Del Re (Assessora all’Urbanistica, Ambiente e Turismo del Comune di Firenze) che si confronteranno sul contesto della città e sulla possibile ripartenza post-virus all’insegna di politiche green.

Europe Direct — rubrica a cura di Europe Direct Firenze

Europe Direct Firenze

Europe Direct Firenze — Centro di comunicazione ed informazione dell'Unione europea attivo nel Comune di Firenze dal 1999: www.edfirenze.eu

E-mail: europedirect@comune.fi.it