La campagna solidale “Foulard d’Autore” di Regina Schrecker al MAD Lab di TL

Una carezza di solidarietà che già è stata rivolta a medici e personale sanitario e che oggi vuol essere un ringraziamento anche per l’impegno della Fondazione nella ricerca contro coronavirus SARS-CoV-2


Il progetto Foulard d’Autore, una carezza di solidarietà, di Regina Schrecker ha fatto tappa a Siena, presso la Fondazione Toscana Life Sciences, per ringraziare il Monoclonal Antibody Discovery Lab, il team di ricerca sugli anticorpi monoclonali guidato dal Prof. Rino Rappuoli.

La stilista di fama internazionale, fiorentina d'adozione, ha incontrato il gruppo di 18 ricercatori per la consegna dei foulard, appositamente creati dalla Schrecker come segno di riconoscimento per l'impegno nel campo della ricerca scientifica con il progetto su coronavirus SARS-CoV-2. Un messaggio di speranza che l'artista della moda ha portato anche a Siena, incontrando il Dottor Rino Rappuoli, coordinatore del MAD Lab, il presidente di TLS Fabrizio Landi e Andrea Paolini, direttore generale di TLS. La tappa senese prosegue la campagna solidale dedicata agli “Eroi del Covid-19” che ha già visto la stilista impegnata nelle donazioni dei suoi foulard all'Istituto nazionale per le malattie infettive Lazzaro Spallanzani di Roma, al personale del pronto soccorso dell'Azienda ospedaliero-universitaria Careggi di Firenze, all’Ospedale Civico di Codogno e all’Ospedale Maggiore di Lodi, alla struttura ospedaliera ASST LODI.

Redazione Nove da Firenze