Rubrica — Spettacolo

Korea Film Festival : “The Battleship Island”

La drammatica fuga di 400 coreani sottoposti ai lavori forzati nei campi giapponesi. .Il film , questa sera in prima nazionale alle alle ore ore 21, fa parte della sezione “K History”, dedicata alla storia della Corea del Sud


La drammatica fuga di 400 coreani sottoposti ai lavori forzati nei campi giapponesi durante la seconda guerra mondiale è al centro di “The Battleship Island” spettacolare film storico che sarà in programma nella sesta giornata del 18/ma edizione Florence Korea Film Fest, in programma lunedì 28 settembre alle 21 al cinema La Compagnia (e online sulla piattaforma MyMovies).

Il film racconta una delicata e poco conosciuta vicenda nippo-coreana: l'oscura storia dei lavoratori forzati a Hashima, sottoposti a condizioni di lavoro estremamente dure. Ambientato nel 1944, durante il secondo conflitto mondiale, nell’epoca del dominio giapponese sulla Corea, The Battleship Island narra le vicende di un gruppo di coreani che attirati da false promesse si reca nell’isola Hashima. Qui scoprono che le persone che vivono sull’isola sono schiavi del governo giapponese. Mentre la guerra del Pacifico si avvicina alla fine, Park Moo Young (Song Joong Ki), un attivista del movimento per l’indipendenza coreana, scopre che i giapponesi, vicini alla sconfitta del conflitto vogliono far saltare in aria l’isola per nasconde il terribile trattamento dei suoi abitanti. Decide così di organizzare un piano di fuga per lui e gli altri 400 coreani.

La quinta giornata del festival inizia alle 15 con K-Documentary, la sezione novità di questa edizione che esplora la società coreana dal punto di vista del cambiamento climatico e sociale. Si parte con “Garden, Zoological”, il documentario di Wang Min-cheol, girato nello zoo di Seoul. Il racconto della vita dei custodi e dei dipendenti del giardino zoologico che s’impegnano ad accudire e curare gli animali presenti nello zoo. I cambiamenti climatici e il bracconaggio metterebbero a rischio alcune specie che anche se non sono nate per stare chiuse in gabbia potrebbero trovare nello zoo comunale di Seoul la loro nuova casa e il loro nuovo habitat. Le cure amorevoli dei dipendenti dello zoo aiutano gli animali a vivere in salute anche se lontani da casa.

Le proiezioni al cinema La Compagnia proseguiranno alle 18 con “Moonlit Winter” una storia madre-figlia raccontata da Lim Dae-hyung. Al centro della trama Yoon-hee, una donna che vive con la figlia adolescente Sae-bom. In una giornata invernale, Yoon-hee riceve una lettera da Otaru, nella regione dell’Hokkaido in Giappone. Sae-bom legge accidentalmente la lettera e viene a sapere del primo amore di sua madre, di cui non aveva mai parlato prima. Decidono così di intraprendere un viaggio in Giappone.

Redazione Nove da Firenze