Insonnia, nuovo servizio a Fiesole per chi soffre di sonno cronicamente disturbato

SleepActa, spin-off dell’Università di Pisa ha ideato il servizio “Dormi” per le farmacie


Si tratta di un servizio di monitoraggio del sonno semplice, non invasivo e veloce, grazie all’utilizzo di comodi braccialetti sensorizzati. Grazie a un nuovo algoritmo, basato su reti neurali artificiali, SleepActa offre un servizio di analisi del sonno e di refertazione automatica tramite activity tracker indossabili.

Lo studio utilizza i dati raccolti 24 ore su 24 dai braccialetti già usati dagli appassionati di fitness. Il farmacista deve solo abbinare il braccialetto del paziente a un computer e dopo una settimana potrà sincronizzarlo per inviare i dati al server SleepActa e ottenere così il referto via email in pochi minuti.

“La tecnica utilizzata per studiare il sonno in ospedale si chiama polisonnografia – dichiara l’amministratore delegato di SleepActa Ugo Faraguna - E` un esame fastidioso, perché al paziente vengono applicati elettrodi, fasce e sensori per registrare durante la notte alcuni parametri fisiologici fondamentali. Proprio per la sua scomodità, nonostante sia l’esame più accurato per indagare il sonno, si presta molto male a studiare un disturbo molto diffuso, quanto sottovalutato, rappresentato dall’insonnia cronica. La nostra idea nasce dalla necessità di sviluppare un esame poco invasivo e sostenibile, in grado di descrivere e rendere oggettivamente misurabili le caratteristiche del sonno e delle sue frammentazioni, tipiche di alcune forme di insonnia. Abbiamo rivoluzionato un vecchio esame, l’esame actigrafico, aggiornandolo al 2018. Gli actigrafi corrispondono agli activity trackers, come Fitbit, Misfit, Apple Watch, Garmin Vivofit ecc. Abbiamo però dimostrato che molti di questi apparecchi, e le relative piattaforme dei produttori che ne analizzano i dati, sono imprecisi nel valutare il sonno. Solo con l’abbinamento al braccialetto del nostro algoritmo validato, basato su reti neurali artificiali, la misurazione del sonno diventa accurata e utile per studiare con cura il sonno”.

La spin-off dell’Università di Pisa che ha elaborato un modo innovativo, semplice e non invasivo di studiare il sonno, già utilizzato in numerose cliniche italiane, si sta ora dedicando allo sviluppo di una rete capillare di farmacie convenzionate per il nuovo servizio Dormi, dedicato a chi preferisce rivolgersi al farmacista piuttosto che al medico.

"I dati epidemiologici ci dicono che l'insonnia cronica è un disturbo tanto diffuso quanto trascurato – spiega il prof. Faraguna - Oggi sappiamo che un sonno cronicamente disturbato aumenta significativamente il rischio di sviluppare nel lungo termine patologie neurodegenerative (demenza), cardiovascolari, metaboliche (diabete) e tumorali. Acquisire la consapevolezza del disturbo e quantificarlo è fondamentale per poter dare l'avvio ad un percorso teso a migliorare la qualità del sonno e la qualità della veglia che lo segue. La metodologia che proponiamo ha molti vantaggi non è invasiva, consente al paziente di utilizzare un braccialetto sensorizzato, resistente all’acqua, per quantificare il disturbo e per mettere a disposizione i dati al farmacista e al medico per valutare se intervenire farmacologicamente o meno”.

Il nuovo servizio “Dormi” sarà disponibile da lunedì 21 maggio nella Farmacia delle Caldine, in piazza dei Mezzadri 25 (c/o il Centro Commerciale delle Caldine), a Fiesole (Firenze), dove il paziente sarà seguito da farmacisti formati da SleepActa per la gestione di questo sistema innovativo.

“Siamo felici di proporre in esclusiva per il nostro territorio il servizio Dormi, che andrà ad aggiungersi ai servizi già disponibili nella nostra farmacia– dichiara il dottor Antonio Di Pasquo - Basta indossare il braccialetto sensorizzato per una settimana. Dopo la lettura del monitoraggio con Dormi saremo in grado di suggerire se e come dare seguito all’esame. Abbiamo già avviato una collaborazione con alcuni specialisti accreditati esperti nel trattamento dell’insonnia e altri disturbi. Il paziente potrà pertanto accedere a un percorso diagnostico e terapeutico personalizzato.”

SleepActa Srl, spin-off dell’Università di Pisa, nasce nel gennaio 2017 con sede legale a Milano e base operativa a Pisa. E’ tra le aziende del Polo Tecnologico di Navacchio. L’amministratore delegato Ugo Faraguna, 38 anni, è nato a Trieste e si è laureato in medicina alla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. Ha lavorato per sette anni negli Stati Uniti al dipartimento di Psichiatria dell'Università del Wisconsin. Dal 2017 è Professore Associato in Fisiologia all’Università di Pisa. Le sue ricerche riguardano i meccanismi di base della regolazione del ciclo sonno-veglia.

Redazione Nove da Firenze