“Innamorato perso” di Enrico Brignano, nuova data al Mandela Forum

Enrico Brignano

A grandissima richiesta il one-man-show in scena anche il 30 gennaio dopo gli appuntamenti del 28 e 29


Tre volte Enrico Brignano a Firenze. Da lunedì 28 a mercoledì 30 gennaio alle ore 21 approda al Mandela Forum Innamorato perso, il nuovo one-man-show dell’attore.

Per venire incontro alla grande richiesta di biglietti, alle date di lunedì 28 e martedì 29 gennaio, è stato aggiunto un terzo appuntamento, mercoledì 30 gennaio, sempre alle ore 21 al Mandela Forum.

C’è qualcosa di più bello di essere innamorato? Di sentire quell’emozione crescere dentro di sé, con le mani che sudano, le ginocchia che tremano, la salivazione azzerata e la lingua felpata… tutti sintomi che indicano l’innamoramento. O la malaria. Dal momento che il medico ha escluso qualsiasi malattia, è apparso evidente che Brignano fosse in preda a un folle innamoramento. Che è totale, a 360 gradi: innamorato della sua bambina, dell’esistenza, del suo lavoro, della sua donna, del mondo, di tutto e di più. E oggi parlare d’amore in tempi di haters, di odio social, di polemiche, di baruffe politiche e di disastri ambientali, è davvero rivoluzionario. Enrico è un innamorato perso con la testa tra le nuvole, ma i piedi per terra; trascorre oltre due ore insieme al suo pubblico, con un corpo di ballo scatenato, al ritmo di musiche originali, circondato da scene fatte di schermi su cui luci e immagini prendono forma. Più che uno spettacolo, un’esperienza indimenticabile. Ridere non è mai stato così emozionante.

Innamorato perso è uno spettacolo scritto da Enrico Brignano, Mario Scaletta, Riccardo Cassini, Manuela D’Angelo e Luciano Federico. Sul palco anche Flora Canto, Pasquale Bertucci, Michele Marra.

I biglietti (posti numerati da 24,50 a 70 euro) sono disponibili nei punti Box Office Toscana (www.boxofficetoscana.it/punti-vendita tel. 055.210804) e online su www.ticketone.it (tel. 892.101). Info tel. 055667566 –www.bitconcerti.it e www.vivoconcerti.com.

Redazione Nove da Firenze