Per la B in scena il derby di Sicilia

Il Palermo va a Trapani, Siena-Virtus è spareggio playoff


La marcia del Palermo verso la A, ormai manca solo l'aritmetica, passa anche per il derby siciliano col Trapani. La terribile matricola, che ospita i rosanero, è reduce da due sconfitte di fila e ha perso un pò quota nella corsa ai playoff, dove comunque è ancora in gara. Sfida nella sfida tra Mancosu e il migliore attacco della cadetteria.

Dopo la terribile scoppola di Bari, l'Empoli prova a rialzarsi contro la Ternana. Davanti al proprio pubblico Tavano e compagni non possono sbagliare, la concorrenza dietro si è fatta molto più agguerrita e un passo falso significherebbe con tutta probabilità abbandonare il secondo posto.
La più diretta inseguitrice è il Cesena, staccato di un solo punto. Nell'anticipo di venerdì i ragazzi di Bisoli ospitano l'altalenante Spezia di Mangia. Gli ospiti contano su Ebagua e Giannetti per ritornare a sperare negli spareggi promozione.
Può essere un turno favorevle per Crotone e Latina.I pitagorici in casa attendono il Carpi, vittorioso nell'ultimo turno di campionato ma reduce da tre stop nelle ultime cinque. Sogni di glioria svaniti, si punta ad un onorevole finale di stagione.
Anche i laziali giocano tra le mura amiche e attendono il Novara che cerca, sì, disperatamente di agguantare chi gli sta davanti per abbandonare la quint'ultima piazza, ma in trasferta i numeri parlano di una squadra poco concreta e che raccoglie poco.
L'Avellino deve riscattarsi da un mese poco proficuo (4 punti in cinque gare) e ci prova sostenuto dal proprio pubblico contro il Brescia di Caracciolo. Le Rondinelle vanno a corrente alternata ma rappresentano comunque una mina vagante. Chiedere al Pescara nel match di sabato scorso.
E a proposito di Pescara, la squadra di Cosmi attende il Cittadella. Match da non fallire per entrambe le compagini: i Delfini credono ancora nel piazzamento playoff, i veneti dopo la vittoria di settimana scorsa vogliono provare a salire ancora.
Se il Modena pare avere vita facile contro la Juve Stabia ormai da settimane rassegnata alla retrocessione, Padova-Reggina è a tutti gli effetti la partita da dentro o fuori. I patavini sono terz'ultimi con 31 punti (-1 dal Cittadella), i calabresi penultimi a 27. Rocchi e compagni hanno l'opportunità di togliersi un'altra concorrente per la salvezza, Di Michele e soci sanno che è l'ultima vera chance e dovranno sfoderare la gara perfetta.
Dopo l'inatteso scivolone di Padova, il Siena cerca il pronto riscatto e lo fa nel proprio fortino contro la Virtus Lanciano. Le due squadre sono a pari punti e si giocano gli ultimi posti utili per la serie A, però se la Robur, stop di sabato scorso a parte, è una delle formazioni più in forma del momento, lo stesso non si può dire dei ragazzi di Baroni che hanno inanellato tre k.o. consecutivi. Il pronostico pende quindi in favore di mister Beretta e i suoi ragazzi, ma guai a sottovalutare l'impegno. Il tecnico milanese conta di recuperare Rosina (la sconfitta col Cittadella è coincisa con la sua assenza. Coincidenza?). Nessuno squalificato da ambo le parti, i tecnici possono schierare la formazione migliore per questo spareggio; chissà se Beretta darà una maglia da titolare a D'Agostino o continuerà sugli uomini che hanno contribuito in modo rilevante alla fantastica scalata in classifica. Soprattutto non dovrà mancare l'entusiasmo che si era creato fino ad una settimana fa.
L'entusiasmo è anche l'arma in più di questo Bari, probabilmente la formazione più in forma del momento e che nessuna vorrebbe incontrare. L'avversario di turno è il Varese di Gautieri; ai tifosi dei Galletti è nota la storia dell'ex calciatore biancorosso che ha inziato la stagione proprio da allenatore del Bari salvo lasciare dopo il primo allenamento nello sconcerto generale. I ragazzi in campo e i tifosi vorranno far capire al tecnico napoletano che ha sbagliato a non sposare il progetto biancorosso.Varese e Bari condividono gli stessi punti in classifica, 43, a cinque lunghezze dall'ottavo posto ed una vittoria potrebbe trasformare clamorosamente un campionato vissuto in fase di galleggiamento tra la salvezza e la tranquillità in un finale di stagione avvincente ed entusiasmante, salvo dare continuità ai risultati. Da questo punto di vista molto meglio il Bari lo sta già facendo da un mese e mezzo, il Varese no. Alberti punterà su quelli che stanno facendo la differenza, dalla compattezza del reparto difensivo alle ali: Nadarevic e soprattutto Galano stanno deliziando i palati fini del calcio, se lo stato di forma è quello visto con l'Empoli ci si può aspettare davvero delle belle sorprese dopo un'annata dura sui campi di calcio e ai piani dirigenziali.

Claudio Mastrodonato. Ha collaborato GS.

La giornata (12/4 ore 15.00)

Cesena-Spezia (11/4 ore 20.30)
Avellino-Brescia
Crotone-Carpi
Empoli-Ternana
Latina-Novara
Modena-Juve Stabia
Pescara-Cittadella
Siena-V. Lanciano
Trapani-Palermo
Varese-Bari
Padova-Reggina (13/4 ore 12.30)

Redazione Nove da Firenze