Rubrica — Spettacolo

Il Requiem di Giuseppe Verdi alla Cavea del Maggio

Le due serate dirette da Zubin Mehta sono dedicate alle vittime della pandemia e al personale sanitario


La Messa da Requiem di Giuseppe Verdi diretta da Zubin Mehta il 30 e 31 agosto (alle ore 21) sarà eseguita alla Cavea del Teatro del Maggio Musicale. Le due serate dedicate alle vittime toscane colpite dalla pandemia e a tutto il personale sanitario della Regione coinvolto erano previste inizialmente in Piazza della Signoria. La scelta della Cavea è stata decisa in accordo tra il sindaco e il sovrintendente Pereira perché assicura una migliore gestione degli eventi nel rispetto delle norme di sicurezza e distanziamento e offre notevoli vantaggi in termini di acustica - ritenuta straordinaria - come si è potuto constare nel corso delle opere eseguite in forma di concerto nello scorso mese di luglio. Inoltre, concordano il sindaco e il sovrintendente, è una occasione per valorizzare uno spazio meraviglioso ancora poco conosciuto, che è un tutt’uno con il Teatro del Maggio.

Il maestro Zubin Mehta dirigerà l’Orchestra del Maggio Musicale con le voci soliste di Krassimira Stoyanova, Elina Garanca, Francesco Meli e Ildar Abdrazakov, e il Coro del Maggio diretto da Lorenzo Fratini.

Le modalità per partecipare alle due serate saranno comunicate nei prossimi giorni dal Maggio Musicale Fiorentino.

Redazione Nove da Firenze