Rubrica — LifeStyle

I consumatori tra Black Friday e Giornata del Non Acquisto 2019

Comprare e consumare per essere felici? Oppure riparare, riusare e recuperare le risorse naturali?


Firenze– Black Friday è il nome utilizzato per indicare il venerdì successivo al Giorno del ringraziamento negli Stati Uniti, che corrisponde al quarto giovedì di novembre. Dal 1952, il giorno dopo il ringraziamento è inoltre considerato l'inizio della stagione dello shopping natalizio nel paese, anche se il termine "Black Friday" non è stato ampiamente utilizzato fino a decenni più recenti. Neanche a farlo apposta il 29 novembre 2019 coincide esattamente con la Giornata del Non Acquisto. Chi vincerà la sfida tra razionalità e impulsi?

Negozi aperti fino alle ore 23 inizio del Black Friday weekend. Il Black Friday a I GIGLI dura ben tre giorni: al Centro Commerciale dal 29 novembre al 1 dicembre arrivano sconti e promozioni con il Black Friday Weekend. Oltre 100 gli store aderenti all’iniziativa, in cui si potrà andare a caccia di occasioni su abbigliamento, cosmetica, tecnologia e giocattoli. I visitatori potranno scoprire offerte speciali anche nell’area food.

A Firenze la Giornata del Non Acquisto viene celebrata sabato 30 novembre dalle 14.30 alle Murate. L’iniziativa, dedicata al tema della riduzione dei rifiuti attraverso il riuso e il riciclo dei materiali, e' organizzata in collaborazione con le associazioni Ricorboli Solidale e Libera Informatica, a sostegno della campagna di riciclo dei cellulari esausti promossa dal Jane Goodall Institute Italia. Programma:

14.30 – 17.00 | Sportello EcoEquo - via dell’Agnolo n. 1 c/d – Le Murate - Firenze
- Restart Party. Autoriparazione assistita di apparecchi elettrici e elettronici guasti e/o mal funzionanti. A cura di Restarters Firenze;
- Laboratorio di riciclo creativo. Dai vecchi copertoni delle bici agli accessori di abbigliamento. A cura di Fiab Firenze Ciclabile;
17.00 - 19.00 | Sede Testimonianze - via Ghibellina n. 2 – Le Murate - Firenze
- L’Istituto Jane Goodall per l’Uomo, gli Animali e l’Ambiente. Percorsi per la sostenibilita'. La campagna per il riciclo dei telefoni cellulari esausti in favore dei progetti dell’istituto Jane Goodall presentati da Daniela De Donno, presidente di JGI Italia e autrice della postfazione al libro Io e L’Africa di Jane Goodall, intervistata da Massimo Forti.
Seguiranno gli interventi delle realta' locali impegnate in azioni di recupero, riparazione e riuso dei minerali preziosi utilizzati per la produzione dei telefoni e di altri prodotti tecnologici di largo consumo.

Durante la manifestazione sara' allestito un punto di raccolta dei telefoni cellulari. Il ricavato del recupero dei componenti sara' destinato al Villaggio dei Bambini di Sanganigwa, l’orfanatrofio sostenuto dal Jane Goodal Institute, e alla conservazione dell’habitat degli scimpanze' in Tanzania. Collaborano alla manifestazione e alla raccolta di telefoni e tablet esausti le associazioni: Ricorboli Solidale, Libera Informatica, Restarters Firenze, FIAB Firenze Ciclabile, Testimonianze, E sona mo', Il Raggio di Ricorboli.

Redazione Nove da Firenze