Rubrica — Mostre

"I colori della Pace" a Prato: disegni dei bambini di tutto il mondo

Giornata della Memoria 2020: il 23 gennaio alle 10.30 alla Biblioteca Lazzerini l'inaugurazione della mostra


Nell'ambito delle celebrazioni per la Giornata della Memoria 2020 si terranno domani giovedì 23 gennaio due iniziative molto importanti nell'ex cimatoria Campolmi, fabbrica della cultura e luogo di memoria per gli arresti qui eseguiti in seguito allo sciopero generale del marzo 1944: alle 10.30 alla Biblioteca comunale Lazzerini (via Puccetti, 3) sarà inaugurata la mostra internazionale “I Colori della Pace”, mentre nel pomeriggio, alle 16.30 nell'attiguo Museo del Tessuto, la seduta congiunta del Consiglio comunale straordinario dei Comuni di Prato e Montemurlo. Il programma delle iniziative, che si estenderà fino al 13 febbraio, è stato organizzato dai Comuni di Prato, Montemurlo e Vaiano, dal Museo e Centro della Deportazione e Resistenza di Figline, da Anpi, Aned, il Coordinamento Prato per la Pace e dall'Istituto Storico Toscano della Resistenza e dell'età contemporanea in collaborazione con la Regione Toscana.

All'apertura della mostra, già presentata alla Sala Banti di Montemurlo martedì 21 gennaio, parteciperanno il sindaco Matteo Biffoni, il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani, gli assessori Ilaria Santi alla Pubblica Istruzione e Simone Mangani alla Cultura, il presidente del Consiglio comunale Gabriele Alberti, il sindaco di Stazzema Maurizio Verona e la presidente dell'associazione “Tela di Penelope” Cristina Manetti, che ha promosso l'iniziativa con l’obiettivo di combattere l’indifferenza verso le ingiustizie presenti ancora oggi nel mondo e stimolare gli adulti, attraverso le espressioni artistiche dei più piccoli, ad impegnarsi nell'educazione volta alla solidarietà e la pace fra i popoli della Terra.

La mostra “Colori per la Pace” nasce nel marzo 2015 a sostegno del Parco Nazionale della Pace di Sant'Anna di Stazzema con lo scopo di sviluppare l'omonimo progetto di propedeutica alla pace per i bambini di tutto il mondo. In circa cinque anni ha fatto interagire tra di loro migliaia di bambini attraverso i loro disegni. Ad oggi hanno aderito all'iniziativa scuole primarie e dell'infanzia di 119 Nazioni in rappresentanza di 5 continenti.

I disegni raccolti vengono esposti il 12 agosto di ogni anno nel Parco Nazionale della Pace di Sant'Anna di Stazzema durante la commemorazione dell'eccidio perpetrato dalle truppe nazifasciste in ritirata. L’inaugurazione della mostra, visitabile fino al 16 febbraio, darà il via ad un progetto di sensibilizzazione sul tema della Pace nelle scuole di Prato e Montemurlo.

Sempre giovedì 23 gennaio al Museo del Tessuto alle 16.30 si terrà il Consiglio comunale straordinario congiunto dei Comuni di Prato e Montemurlo sul tema della Giornata della Memoria, in collaborazione con la Fondazione Museo Centro di Documentazione della Deportazione e della Resistenza. Parteciperà anche Tatiana Bucci, una delle due sorelline su cui il dottor Mengele fece i suoi esperimenti genetici ad Auschwitz scambiandole per gemelle. La cittadinanza è invitata.

Redazione Nove da Firenze