Guida col cellulare senza patente un'auto non assicurata: 8mila euro di multa

Firenze: un automobilista ha fatto il pieno di sanzioni. Tre incidenti stamani in città con ripercussioni sul traffico e due scooteristi portati in ospedale


Mattina che sarà impossibile dimenticare per un automobilista fiorentino: in un colpo solo, fermato da un controllo della Polizia Municipale, ha collezionato multe per un totale di 8mila euro. I vigili in viale Gramsci stavano facendo controlli mirati sull'abuso del cellulare alla guida. Fermata un'auto, il conducente colto in flagrante ha appunto collezionato multe per quasi 8.000: oltre a quella per l’uso del cellulare alla guida, è risultato senza patente perché revocata nel 2013 (sanzione da 5.110 euro e fermo del veicolo per tre mesi). In più l’auto non era in regola con la copertura assicurativa (ulteriori 868 euro con il taglio di altri 5 punti/patente e il sequestro del mezzo). Inoltre, visto che ha rifiutato di prendere in custodia il veicolo (che quindi è stato portato in depositeria), per lui è scattato anche il verbale da 1.818 euro. Per un totale di 7.961 euro e 10 punti/patente.

La pattuglia di motociclisti dell’Autoreparto in viale Matteotti nel servizio mirato al contrasto all’uso del cellulare alla guida ha multato un altro automobilista con la normale sanzione di 165 euro con taglio di 5 punti/patente. 

Mattinata agitata, questa fiorentina: tre gli incidenti nel giro di neanche due ore. Stamani la Polizia Municipale è intervenuta su tre sinistri che hanno causato rallentamenti in varie zone della città e visto due scooteristi portati in ospedale.

Il primo in ordine di tempo è avvenuto, alle 7.45 circa, in via Senese. Secondo la prima ricostruzione della Polizia Municipale un’auto a noleggio in transito in direzione ingresso città quando, all’altezza della prima stazione di rifornimento dopo la rotatoria all’ingresso del by-pass del Galluzzo, avrebbe svoltato a sinistra per entrare nel distributore. Così facendo si sarebbe trovata sulla traiettoria di uno scooterista che arrivata da dietro sempre diretto verso la città. Il conducente, risultato un minorenne fiorentino, è caduto a terra ed è stato portato in ospedale in codice giallo. Sull’auto una coppia di turisti stranieri. Dal punto di vista della circolazione si sono registrati risentimenti in uscita città (i veicoli incidentati erano finiti sull’altra) fino al termine dei rilievi effettuati da una pattuglia dell’Autoreparto al lavoro per ricostruire la dinamica.

Poco dopo, alle 7.55, un altro incidente con “protagonisti”ancora uno scooter e un’auto questa volta in via Pistoiese. La dinamica è ancora al vaglio della Polizia Municipale ma per gli agenti dell’Autoreparto i due mezzi stavano transitando entrambi in direzione uscita città: arrivati all’altezza di via Golubovich il passeggero dell’auto avrebbe aperto lo sportello per scendere dal mezzo proprio mentre arrivata lo scooter. Il conducente del veicolo a due ruote, un 51enne fiorentino, non è riuscito a evitare l’ostacolo. È caduto a terra procurandosi numerose fratture. L’uomo è stato portato in ospedale. Al termine dei soccorsi e dei rilievi, la viabilità è ripresa (intorno alle 8.40).

È accaduto invece alla 9.25 l’incidente in via Frusa che ha causato molti danni alle due auto coinvolte ma fortunatamente senza ripercussioni sui conducenti. Secondo la prima ricostruzione della pattuglia del Distaccamento di Campo di Marte un’auto in uscita da un passo carrabile su via Frusa si sarebbe immessa nella circolazione in direzione di via Campo d’Arrigo. Così si sarebbe scontrata con un’altra auto in transito in via Frusa proveniente dal lato di viale dei Mille innescando una carambola che ha coinvolto una terza vettura in sosta. Nessun ferito ma ingenti i danni per le auto. Via Frusa è rimasta chiusa per oltre un’ora per consentire i rilievi e la rimozione dei veicoli. 

Redazione Nove da Firenze