Rubrica — Siena Calcio

Gilardino: "Il mercato variabile essenziale"

Alla vigilia del match di domani, il mister parla delle condizioni della squadra e dell'immediato futuro


SERIE D - GIRONE E — Nevica in questo atipico pomeriggio senese: poca gente in giro. Questa è la vigilia di un match casalingo importante per Guidone e soci.

Gilardino si presenta in sala stampa. Concentrato, determinato come  al solito. Per la partita di domani è diretto. Sarà ancora 4-3-3 con la possibilità di vedere Gerace: "le sue qualità potrebbero farci comodo".

Poi, l'atmosfera si scalda. Si parla di mercato. "Dobbiamo vincere e il tempo che abbiamo davanti non è tanto. Mi servono giocatori pronti".

L'ex campione del mondo approfondisce il concetto: "in rosa ho ben 18 under, ho giocatori esperti qualcuno non disponibile". A chi gli domanda quale é la variabile che potrebbe risultare decisiva, l'allenatore risponde così: "il mercato. Ho già parlato con il direttore sportivo".

Ecco entrare  in scena Andrea Grammatica che, prevedibilmente, anche vedendo quanto accade tra i professionisti, dovrà saper cogliere ogni occasione puntando il mirino su interpreti di esperienza capaci di portare, da subito, il proprio contributo alla causa bianconera.

I prossimi giorni si annunciano, dunque, "caldi" sul versante possibili arrivi. Ben lontani dal clima rigido di questo pomeriggio nella città del Palio.

Domani si gioca.

Nella foto mister Gilardino con il responsabile della comunicazione Muzzi

Siena Calcio — rubrica a cura di Giuseppe Saponaro

Giuseppe Saponaro

Giuseppe Saponaro — Pugliese di origine e senese di adozione è giornalista pubblicista, operatore dell'informazione nel pubblico impiego e scrittore. Potete scrivergli a tonio.saponaro@virgilio.it

E-mail: tonio.saponaro@virgilio.it