Giani in visita al Lago sacro per gli Etruschi

Si chiama "Lago degli Idoli" e si trova sotto il Monte Falterona a pochi metri dalla sorgente dell'Arno. Con il presidente del Consiglio regionale i sindaci Nicolò Caleri (Pratovecchio Stia) e Giampaolo Tellini (Chiusi della Verna)


Nel cuore del parco nazionale delle foreste Casentinesi, per un’iniziativa legata alla “Giornata degli Etruschi”. Il presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani, questa mattina, venerdì 30 agosto, si è recato al Lago degli Idoli, sotto il Monte Falterona e a pochi metri dalla sorgente dell'Arno.

Al Lago, luogo sacro agli etruschi, dal 1838 sono stati ritrovati circa 3000 reperti dell’antica civiltà, e lì si è svolta la cerimonia per celebrare il popolo che, ha ricordato Giani, ha definito le caratteristiche geografiche e culturali della Toscana. Il presidente ha poi preso parte al tradizionale tuffo a Capo d’Arno.

Con Giani il sindaco di Pratovecchio Stia, Nicolò Caleri, e Giampaolo Tellini, sindaco di Chiusi della Verna.

Redazione Nove da Firenze