Fratelli d'Italia: "Con la Guardia di Finanza e la DDA contro le mafie"

Francesco Torselli: “Giani, per una volta, crei un organismo davvero necessario alla Toscana, non il solito ruolo istituito per accontentare le correnti di partito”


Firenze, 20 gennaio 2021: “Il presidente Giani costituisca subito un tavolo regionale permanente sulle infiltrazioni delle mafie in Toscana. La maxi operazione della Guardia di Finanza conferma la presenza della criminalità organizzata nel nostro territorio. Avevamo proposto il tavolo in campagna elettorale, oggi è arrivato il momento di istituirlo. Il governatore, da quando è stato eletto, ha moltiplicato poltrone ed incarichi. Giani, per una volta, crei un organismo davvero necessario alla Toscana, non il solito ruolo istituito per accontentare le correnti di partito”. E’ il commento di Francesco Torselli, presidente del gruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale, dopo aver appreso dell’operazione della Guardia di Finanza contro i ‘Casalesi’ in Toscana.

Plauso da parte del capogruppo Torselli e di Alessandro Draghi, capogruppo FdI a Palazzo Vecchio, per l’operazione ‘Minerva’. “Ringraziamo e ci complimentiamo con le forze dell’ordine e la magistratura per il lavoro svolto - affermano i due esponenti del partito di Giorgia Meloni -. Occorre, però, una maggiore attenzione da parte delle istituzioni sulle molte criminalità organizzate (italiane e straniere) che cercano di penetrare nella nostra società. Bisogna intervenire quanto prima - concludono - siamo all’alba di una pesante crisi economica. E’ in momenti come questo che le mafie mettono le radici più solide”.

Redazione Nove da Firenze