"Fortezza da Basso, un degrado inaccettabile"

Il vicepresidente del Consiglio regionale Stella (Fi) scrive al sindaco e ad Alia: "Siringhe ed escrementi ovunque"


Firenze, 3 giugno 2020 - "La situazione del degrado alla Fortezza da Basso è preoccupante, ha raggiunto livelli inaccettabili, e in vista della riapertura e dell'inizio della stagione estiva temiamo che potrà solo peggiorare. Escrementi e siringhe dappertutto, odori nauseabondi a pochi metri da dove passeggiano le famiglie e giocano i bambini, Oggi ho deciso di scrivere al sindaco Nardella e al presidente di Alia, perché la zona venga pulita e bonificata, e perché al contempo venga istituito un presidio fisso di forze dell'ordine nell'area interessata". Lo afferma il vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana, Marco Stella (Forza Italia).

"Stamattina siamo andati a fare un sopralluogo con diversi esponenti del Comitato Cittadini per Firenze - spiega Stella - e la situazione si è subito mostrata in tutta la sua gravità. Nella parte dietro la fontana, a ridosso delle mura rinascimentali della Fortezza, un tappeto di escrementi umani, vomito, fazzoletti e preservativi usati, e tante siringhe, anche sui vialetti di accesso al parco. Per non parlare dei bagni pubblici, chiusi e pieni di scritte. Il tutto, a pochi metri da un parco dove giocano i bambini, dove le famiglie e gli anziani passeggiano o leggono il giornale. Siamo sul retro del Polo fieristico fiorentino, vetrina della città: ci chiediamo cosa aspettino gli amministratori della città a ripristinare decoro e sicurezza".

Redazione Nove da Firenze