Firenze: treni in tilt e caos totale alla Stazione di Smn per un incendio doloso a Rovezzano. Alle 16 sopralluogo di Salvini

A fuoco una cabina elettrica e alcuni pozzetti: gli inquirenti seguono la pista anarchica. Ritardi fino a 4 ore e disagi su tutta la rete, in particolare quella che collega a Roma. Protezione civile al lavoro assieme a Rfi per limitare i disagi dei passeggeri. Rimborso integrale per chi rinuncia al viaggio. Nardella: "Firenze non si farà intimidire"


Una mattinata di caos totale alla stazione di Firenze Santa Maria Novella e nelle altre stazioni fiorentine, con migliaia di persone ferme in attesa del loro treno che non arrivava mai. Ritardi enormi, di tre ore e anche più, fino a 4 ore, sulla linea dell'Alta Velocità con logiche ripercussioni anche sui treni regionali.

Il caos è iniziato la mattina presto ed è dovuto all'incendio, con ogni probabilità doloso, a una cabina elettrica e alcuni pozzetti nell'area della stazione di Rovezzano, nell'hinterland fiorentino. Gli inquirenti stanno valutando le immagini a loro disposizione, non è escluso che possa trattarsi di un'azione degli anarchici, riconducibile a un processo a carico di 28 persone in corso proprio a Firenze. Il processo è relativo alla "bomba di capodanno" 2017 (alla libreria Il Bargello vicino alla sede di Casapound) e la sentenza è attesa per oggi stesso. In queste ore inoltre ci sono tensioni e violenze a Chiomonte, in Val di Susa per la questione dell'Alta Velocità.

Sono stati cancellati 25 treni di Ata Velocità, soprattutto ad essere interrotta è stata la linea Firenze-Roma. Il loro numero è destinato ad aumentare.

Anche la Protezione civile del Comune di Firenze è al lavoro assieme a RFI per limitare i disagi ai passeggeri dei treni dopo il blocco della circolazione tra Firenze Rovezzano e Campo di Marte. Il personale del Comune e 12 volontari sono impegnati nel distribuire acqua e generi di conforto alle persone, date le alte temperature previste per la giornata di oggi. 

"Il Governo riferisca tempestivamente al Parlamento sul caos treni verificatosi a seguito di un incendio, presumibilmente doloso, avvenuto ai danni di una cabina elettrica dell'Alta velocità nei pressi di Firenze. Si registrano ritardi fino a quattro ore per i convogli di tutto il sistema dell'Av Nord-Sud. È un episodio grave che sta paralizzando il trasporto ferroviario del Paese. Vanno individuati i responsabili e rafforzate le misure di controllo", sottolinea Raffaella Paita, capogruppo dem in commissione Trasporti alla Camera.

RFI, aggiornamento delle 12,30: situazione verso la normalità

In tarda mattinata, fa sapere Rfi con un comunicato, stava gradualmente riprendendo a pieno ritmo la circolazione ferroviaria sulla linea Direttissima Roma – Firenze. I tecnici di Rete Ferroviaria Italiana hanno ripristinato una prima parte dei cavi danneggiati dall’incendio di questa mattina a Rovezzano, incendio risultato doloso dalle prime indagini dell’Autorità Giudiziaria.

Le squadre sono ancora al lavoro per riparare i danni provocati alla linea convenzionale Roma - Firenze.

Con l’incendio i sistemi tecnologici di Rete Ferroviaria Italiana hanno fermato automaticamente tutti i treni in viaggio sulle linee interessate, garantendo la massima sicurezza per i viaggiatori.

A causa del danno, si registra una forte riduzione di capacità dell’infrastruttura ferroviaria. Al momento i ritardi medi sono di 180 minuti, con punte di 240. Sono stati inoltre cancellati 42 treni AV, sia di Trenitalia sia di Italo. Si prevedono ripercussioni anche nel pomeriggio.

Interessato dai ritardi e dalle cancellazioni anche il traffico regionale nei principali nodi metropolitani.

Rfi fa altresì sapere che ci sarà il rimborso integrale per i passeggeri dei treni alta velocità e media-lunga percorrenza che rinunciano al viaggio e che sono stati interessati dal blocco del traffico ferroviario, con ritardi e cancellazioni, per i danni provocati dall’incendio causato da un atto doloso a opera di ignoti in corrispondenza della stazione di Rovezzano, sulla linea Roma - Firenze.

Il rimborso integrale del biglietto può essere chiesto sia alle biglietterie Trenitalia sia online sul sito trenitalia.com. I passeggeri che decidono di cambiare la data del viaggio possono farlo in biglietteria o ai desk di assistenza clienti in stazione, a prescindere dalla tariffa pagata.

I ritardi medi registrati nei collegamenti Nord-Sud sono al momento di 180 minuti, con punte massime fino a 240 minuti.

Sono 30 i treni alta velocità di Trenitalia al momento cancellati.

Anche il traffico regionale, in particolare in Toscana e nei principali nodi metropolitani, registra ritardi e cancellazioni. In caso di rinuncia al viaggio sui treni regionali, è assicurato il rimborso integrale, così come prevede il Regolamento europeo.

Potenziato da Trenitalia con 250 addetti il servizio di assistenza alle persone sia a bordo treno sia nelle stazioni, in particolare Napoli Centrale, Roma Termini, Roma Tiburtina, Firenze Santa Maria Novella, Bologna Centrale, Milano Centrale, Torino Porta Nuova, Brescia e Venezia Santa Lucia.

Informazioni di dettaglio sulla circolazione ferroviaria sono disponibili sul sito web trenitalia.com, attraverso il numero verde gratuito 800 89 2021, attraverso l’app Trenitalia, tutti i punti di assistenza e informazione ai passeggeri Trenitalia nelle principali stazioni.

"Siamo estremamente dispiaciuti - commenta il sindaco Dario Nardella -  ma soprattutto molto arrabbiati. Sono fatti gravissimi e voglio dire, con grande forza, che Firenze non si farà né intimidire né piegare da queste azioni per le quali chiediamo alle forze dell'ordine e alle autorità giudiziarie, la massima celerità nell'accertare i responsabili e punirli. Azioni del genere, inaccettabili, creano danni e disagi pesantissimi non solo a Firenze ma a tutto il Paese, visto che Firenze è uno snodo fondamentale del trasporto ferroviario. Mi preme dire - conclude il sindaco - che fin da quando si sono verificati questi incendi, la protezione e il Comune si sono adoperati per dare la massima assistenza ai viaggiatori".

Il ministro dell'Interno Matteo Salvini, adesso impegnato in un vertice in Prefettura, sarà a Rovezzano intorno alle ore 16.

Redazione Nove da Firenze