Firenze ricorda il 150° Anniversario della Breccia di Porta Pia

La città è rimasta strettamente legata a quel che accadde a Roma il 20 settembre 1870 in quanto Capitale dell’allora Regno d’Italia


In occasione del 150° Anniversario della Breccia di Porta Pia la presidenza del Consiglio comunale ha organizzato una serie di eventi.

La città di Firenze è rimasta strettamente legata a quel che accadde il 20 settembre 1870 in quanto Capitale dell’allora Regno d’Italia. E’ stato l’ultimo atto vissuto da Firenze. La Breccia di Porta Pia fu infatti decisiva per lo spostamento della capitale da Firenze a Roma.

Sabato 19 settembre, alle 11,30 in piazza dell’Unità il Presidente del Consiglio comunale, accompagnato dal Gonfalone, apporrà una corona al monumento ai caduti. A questa cerimonia saranno presenti Adalberto Scarlino del Circolo Piero Gobetti e Valerio Giannellini della Fondazione Rossi-Salvemini. Al termine della cerimonia si terrà una manifestazione con rievocazione presso il Salone della Fratellanza Militare in piazza Santa Maria Novella.

Domenica 20 settembre, alle 11,30, si terrà una messa presso la Basilica di San Miniato al Monte con un breve saluto di Padre Bernardo.

La sera di domenica 20 settembre le Porte storiche di Firenze saranno illuminate di verde, bianco e rosso, per creare i colori della bandiera italiana. La speciale illuminazione sarà a cura di SILFI Spa: un grande tricolore sarà formato da Porta San Niccolò che sarà accesa di rosso, Porta alla Croce di bianco e Porta San Gallo di verde, un altro da Porta al Prato rossa, Porta San Frediano bianca e Porta Romana verde.

Martedì 22 settembre, alle 17, in Sala d’Arme il convegno “Firenze Roma, la lunga strada verso la Capitale”. Dopo i saluti del presidente del Consiglio Comunale di Firenze ci saranno gli interventi di Fabio Bertini, già docente di storia contemporanea presso la Facoltà “Cesare Alfieri” dell’Università degli Studi di Firenze su “La questione romana tra Firenze capitale e l’Europa prima di Porta Pia”, di Antonino Zarcone, presidente del Military Historical Center - Toscana su “L’esercito italiano a Porta Pia per proteggere il Papa”, di Fulvio Conti, presidente della Scuola di Scienze Politiche “Cesare Alfieri” dell’Università degli Studi di Firenze su “20 settembre 1870: una data e un simbolo nella storia d’Italia” di Bruna Bocchini Camaiani, docente di Storia del cristianesimo e delle chiese dell’Università degli Studi di Firenze su “1870. Un tornante nella storia della Chiesa” di Leonardo Scatarzi, già docente di educazione artistica - Military Historical Center su “La breccia di Porta Pia nella pittura. Gli artisti dell’800 e le lotte per la libertà”. Durante la manifestazione sarà proiettato un brano tratto dal film La presa di Roma (1905) di Filoteo Albertini.

Mercoledì 23 settembre, alle 17,30 presso la Sala Firenze Capitale in Palazzo Vecchio presentazione del libro “La Breccia di Roma” di Claudio Fracassi – Mursia editore, a cura del circolo di cultura politica Fratelli Rosselli, del Comitato Fiorentino per il Rinascimento e della Fondazione Ernesto Rossi e Gaetano Salvemini.

Redazione Nove da Firenze