Firenze, la disavventura di un giovane capriolo

Dopo un giro in centro è rimasto resta incastrato in una recinzione zona Stadio. Lo ha salvato la Polizia di Stato insieme alla Polizia Provinciale della Citta Metropolitana, alla Polizia Municipale e all'Asl


Ieri mattina un capriolo si è smarrito per Firenze: dopo aver fatto un giro per le strade del centro cittadino, il piccolo ha cominciato a correre cercando di ritrovare la via di casa.

Intorno alle 10.30, sul 112 NUE sono arrivate diverse chiamate di cittadini che segnalavano sul numero di emergenza il grazioso animale che correva in mezzo alla strada, spostandosi rapidamente nella zona di piazza D'Azeglio.

La Sala Operativa della Questura di Firenze non ha certo preso la cosa sotto gamba, anche perché i repentini e incontrollati spostamenti del capriolo per le strade urbane avrebbero potuto provocare degli incidenti stradali.

Le volanti, insieme alle pattuglie della Polizia Provinciale della Citta Metropolitana e della Polizia Municipale, si sono messe subito sulle sue tracce con l'intenzione di indirizzarlo verso la campagna.

Così gli agenti hanno battuto le vie e i viali dove era stato visto fuggire a gran velocità fino a quando le volanti della Polizia di Stato l'hanno trovato incastrato nella recinzione di una piscina comunale in viale Malta.

L'animale, ferito e spaventato, è stato subito soccorso: gli agenti hanno impedito che si procurasse ulteriori contusioni; in pochi minuti è stato liberato e preso in consegna dall'ASL per le relative cure.

A breve potrà tornare a correre, speriamo, questa volta, nel suo habitat naturale.

Redazione Nove da Firenze