Rubrica — Editoria Toscana

Firenze: concorso letterario delle biblioteche comunali

Tutti gli iscritti maggiorenni possono partecipare inviando racconti, riflessioni, storie e poesie


Le Biblioteche comunali fiorentine sono ancora chiuse per l’emergenza Covid-19 ma rimangono vicine ai propri utenti stimolando la scrittura libera e creativa attraverso un concorso letterario. Tutti gli iscritti maggiorenni delle Biblioteche possono partecipare inviando racconti, riflessioni, storie e poesie ispirati al proprio vissuto e alle sensazioni provate durante l'isolamento. Gli elaborati migliori, selezionati da una giuria di esperti, saranno pubblicati sul sito delle Biblioteche comunali. Le opere dovranno essere scritte in lingua italiana e inedite. Per partecipare c’è tempo fino a metà giugno.

Gli elaborati dovranno essere lunghi tra le 1.800 e le 9.000 battute spazi compresi e inviati in formato editabile (.doc, .odt etc… non accettato il PDF) all'indirizzo promozione.biblioteche@comune.fi.it entro il 15 giugno 2020. Insieme agli elaborati dovranno essere indicati i dati e i recapiti dell'autore (nome e cognome, luogo e data di nascita, indirizzo di residenza, telefono, indirizzo email). Con l’invio l’autore autorizza l’organizzazione del concorso all'utilizzo dei dati personali forniti nel rispetto delle vigenti norme in materia di tutela della privacy, l’eventuale diffusione dell’opera anche sui canali web delle Biblioteche comunali, e si assume la responsabilità della paternità e del contenuto dell’elaborato.

Chi non è iscritto alle Biblioteche può pre-iscriversi collegandosi a Open web (https://opac.comune.fi.it/openweb/): basta cliccare in alto a destra su "pre-iscrizione" e formalizzare l'iscrizione alla riapertura.

Redazione Nove da Firenze