Firenze: raffica di arresti e denunce per spaccio di sostanze stupefacenti

Tra il centro storico e la periferia cittadina in pochi giorni 2 persone sono finite in manette; altre 5 sono state denunciate. A Prato la Polizia Municipale con cani anti droga in zona via Magnolfi e Serraglio


Negli ultimi giorni a Firenze la Polizia di Stato ha effettuato una serie di servizi straordinari di controllo del territorio che hanno interessato, tra arresti e denunce, 7 persone accusate a vario titolo di spaccio o detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Giovedì pomeriggio, al parco delle Cascine, gli agenti della Squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato di Rifredi hanno sorpreso uno di questi pusher all’opera. Si tratta di un cittadino del Gambia di 19 anni. Il giovane, dopo essere stato visto intorno ad una siepe, avrebbe passato pochi grammi di droga ad un giovane italiano e un più cospicuo quantitativo ad un suo connazionale. La polizia, appostata non molto distante, è entrata in azione recuperando oltre 70 grammi di sostanza stupefacente, tra hashish e marijuana, molta della quale scovata in mezzo alla vegetazione grazie al prezioso intervento del cane poliziotto antidrogaAmper”. Per il consumatore è partita una segnalazione per uso personale di stupefacenti, mentre il connazionale del 19enne gambiano è stato denunciato.

Mercoledì scorso a Novoli gli agenti del Reparto Prevenzione Crimine Toscana hanno invece denunciato un fiorentino di 20 anni per detenzione ai fini di spaccio. Il giovane è stato fermato, intorno all’ora di pranzo, insieme ad una sua coetanea a bordo di un’autovettura in Piazza Leopoldo. Durante il controllo sono saltati fuori dalla macchina 10 grammi di marijuana ed altri 70 dall’abitazione del conducente.

Sempre nei giorni scorsi e per il medesimo reato, un’altra pattuglia dello stesso Reparto ha arrestato un sedicente cittadino marocchino di 30 anni sorpreso in via Baracca con poco meno di 100 gr. di hashish. Alla vista dell’auto della polizia l’uomo ha tentato invano di darsi alla fuga. Nel corso di specifici servizi sono infine state denunciate altre 3 persone trovate in possesso di diversi grammi di sostanza stupefacente.

A Prato la Polizia Municipale, nell’ambito dell’attività di prevenzione e repressione dei traffici illeciti di sostanze stupefacenti, negli ultimi due giorni ha intensificato i controlli nella zona della stazione del Serraglio e nelle principali piazze del centro città. L’attività svolta ha permesso di recuperare circa 14 grammi di hashish e di identificare numerose persone. I controlli sono stati eseguiti dalle pattuglie del distretto centro affiancate dall’unità cinofila, i due pastori tedeschi Akron e Devil hanno passato al setacciato il centro cittadino. Il primo ritrovamento è stato effettuato all’interno di una fioriera posta in piazza San Domenico, la sostanza era nascosta sotto terra e sopra vi era stato posizionato un sasso. Il secondo ritrovamento invece è avvenuto in via Magnolfi, sempre all’interno di una fioriera, Akron e Devil hanno poi proseguito controllando piazza del Duomo e via del Serraglio. Le sostanze sono state recuperate e poste sotto sequestro.

Redazione Nove da Firenze