Rubrica — Fiorentina

Fiorentina-Sampdoria: partita paradossale

Immagine concessa da violachannel.tv
Immagine concessa da violachannel.tv

Finita pari 3-3 al Franchi


Match pieno di errori e contro-errori che alla fine non ha visto nessuna delle due compagini uscirne vincitrice. Sia i viola che i blucerchiati hanno pregustato più volte il sapore dei tre punti, ma senza capire che fosse solo un miraggio lontano.

La classifica vicina ai gigliati non varia tanto, anche se comunque continua, almeno in campionato, questo rammarico costante per mancanza di risultati. Oggi sicuramente una prestazione che risalta le classiche problematiche del club fiorentino, soprattutto quella dell’incostanza nelle prestazioni. Infatti l’arbitro non avrà fatto il suo egregio lavoro, anzi, ha creato situazioni che non c’erano, però Pioli con alcune decisioni pre e durante gara non resta fuori dal circolo vizioso che ormai si è costruito.

Ad oggi questa Fiorentina rappresenta la decima/undicesima forza della Serie A. Potrebbe fare di più? Certo è che sembra essere cambiato poco, forse perché non sono cambiate le uniche cose che dovevano essere cambiate.

Comunque un punto che non fa né bene né male, ma dal quale possiamo tirare fuori uno spunto interessante. Muriel ha dato prova d’una naturalezza tecnica straripante e d’una compattezza psico-fisica incredibile. Adesso mancherà fargli raggiungere quella continuità prestazionale per cui non viene riconosciuto. Pioli sarà all’altezza?

Fiorentina — rubrica a cura di Manuel Cordero

Manuel Cordero

Manuel Cordero — Nato a Firenze nel 1995, è appassionato di giornalismo, di calcio e tifoso

E-mail: fiorentina@nove.firenze.it