“Fdi occupa Palazzo Vecchio, noi ci occupiamo della città”

Il capogruppo del Pd Armentano: "Gesto che denota mancanza di senso delle istituzioni. Il sindaco è in prima linea dall'inizio dell'emergenza". Dardano (Lista Nardella): "Atto privo di senso per cercare visibilità"


“Mentre gli esponenti di Fratelli d’Italia occupano Palazzo Vecchio, l'amministrazione comunale, che noi sosteniamo con convinzione, è occupata a trovare soluzioni concrete in base alle proprie competenze e a sollecitare Regione e Governo nazionale per dare risorse e mettere in campo misure per i cittadini e per le attività economiche. Il sindaco è in prima linea dall’inizio dell’emergenza, bene ricordarlo a chi forse ha la memoria corta. Occupare Palazzo Vecchio, poi, è un gesto che denota mancanza di senso delle istituzioni. Adesso, infine, quello che conta davvero e che tutti dobbiamo fare è rimboccarci le maniche, perché la nostra città sta vivendo una fase drammatica e complessa”. Così Nicola Armentano, capogruppo Pd a Palazzo Vecchio. Al quale fa da sponda Mimma Dardano, capogruppo lista Nardella: "Quello messo in piedi da Fratelli d’Italia è un atto privo di senso, in una fase complessa in cui la città di tutto ha bisogno fuorchè di questi spettacoli. Sarebbe il momento di lavorare a testa bassa su progetti e contenuti ma evidentemente c’è chi preferisce ricorrere a questi espedienti a dir poco discutibili per avere un briciolo di visibilità. Il sindaco e l’amministrazione tutta sono impegnati al massimo in un momento drammatico per Firenze. Da parte nostra, continueremo questo impegno senza arretrare di un centimetro”. 

Redazione Nove da Firenze