Rubrica — Pugilato

Fabio Turchi: “sono pronto a 12 round di fuoco con chiunque”

Turchi VS Conquest, foto: Monica Caleffi

Intervista al fiorentino: avversario, preparazione ed altro. In vista del 26 Aprile per la cintura international WBC


Nuovo avversario: “Ringrazio la famiglia Cherchi per aver trovato il sostituto di Olivier, non è mai facile rimediare a queste situazioni, soprattutto all'ultimo momento. Sami Enbom - l'avversario del Tuscany Hall - era in preparazione per un match in programma il 4 Maggio e quindi non ha avuto problemi ad accettare. Di lui posso dirti che proviene dai mediomassimi, e quindi avrò il vantaggio della fisicità, è probabile che cercherà di sfruttare la sua agilità nelle prime riprese. Dovrò rimanere concentrato nella fase iniziale e poi venire fuori alla distanza. È un mancino e ne ho incontrati molti nella mia carriera dilettantistica, senza soffrire la guardia destra. Io comunque sono pronto a 12 riprese di fuoco con chiunque”.

Un passo indietro, il match con Conquest: “E' stato l'incontro più duro affrontato in carriera per via di molti aspetti, lo spessore del mio avversario ed anche perché venivo da molti cambiamenti, mi ero trasferito da poco nella provincia di Livorno ed ero alla mia prima esperienza con Lenny - Bottai che lo segue all'angolo - superare tutto questo mi ha dato molto sicurezze”.

Preparazione: “Mi alleno da due mesi, oggi - 18 Aprile - farò la mia ultima sessione di sparring con Demchenko, in precedenza mi sono misurato anche con Habachi. Sessioni intense, arrivando anche alle 10 - 12 riprese per seduta. Lenny è soddisfatto del lavoro, insomma siamo pronti per il 26.

Il mondo dei pesi massimi leggeri: “Dopo Usik anche Gassiev ha deciso di salire nei massimi, resta comunque una categoria ricca di pugili duri, mi vengono in mente, il cubano Dorticos, il lettone Briedis, il polacco Glowacki.

La serata del 26 Aprile: “Come quella del Novembre scorso sarà un grande evento di boxe, oltre al mio titolo in palio ci saranno quelli di Fiordigiglio e Riguccini. Inoltre nella serata combattono, Blandamura, Signani, Boschiero, Natalizi ed Obbadi. Sono molto felice di tornare a combattere nella stessa serata con Moha - Obbadi - come ci è successo nei primi match professionistici. Sono contento che abbia fatto il passaggio con la famiglia Cherchi, che potrà dargli le opportunità  che merita.

Pugilato — rubrica a cura di Massimo Capitani

Massimo Capitani

Massimo Capitani — Massimo Capitani, Fiorentino. Da ragazzo pratica molti sport, fra cui il pugilato. Nel mondo della Boxe rientra, molti anni dopo, come inviato di Nove da Firenze

E-mail: boxe@nove.firenze.it