Elezioni regionali: la vittoria di Eugenio Giani e del centrosinistra

Il commento degli amministratori Pd. Eletti due assessori fiorentini. Tommaso Sacchi: "In bocca al lupo a Cristina e Andrea". Prato sarà rappresentata in consiglio da Ilaria Bugetti. Il sindaco Biffoni: "Un risultato straordinario, buon lavoro al nuovo presidente"


Sono arrivati a notte fonda i risultati sulle elezioni regionali in Toscana che hanno decretato la vittoria del candidato di centro sinistra Eugenio Giani.

"È stata una notte di emozioni incredibili -dichiara l'assessore alla cultura Tommaso Sacchi all'indomani del voto regionale in Toscana- Via via che le ore passavano e la vittoria di Eugenio Giani si consolidava abbiamo ancora una volta di più capito che i cittadini hanno voluto premiare non chi ritiene la Toscana solo una terra di conquista ma chi ha fatto e farà della Toscana una terra di storia, di valori, di democrazia e di buona amministrazione. Quella buona amministrazione che ha portato sul podio due miei bravissimi colleghi di giunta, Cristina Giachi e Andrea Vannucci: sono certo che porteranno in Regione un contributo solido e decisivo. A loro vanno i miei più sinceri auguri insieme a un grande in bocca al lupo. A distanza di un anno dall’ampia vittoria di Dario Nardella, il Pd fiorentino e l’apporto del sindaco in particolare si dimostrano fondamentali per la vittoria nella nostra Toscana. A Eugenio va il grazie di tutti e il mio in particolare: ho condiviso con lui alcune importanti battaglie sulla valorizzazione di molti beni culturali di Firenze e attorno alla sua figura ho chiamato a raccolta il variegato mondo culturale della nostra città per un sostegno che non fosse solo formale ma pienamente sentito. Come sentita è la mia convinzione che sarà in grado di dare alla cultura il protagonismo che merita a livello regionale. Adesso comincia una nuova, entusiasmante sfida, che affronteremo a testa alta tutti insieme. Andiamo!"

Da Bagno a Ripoli il sindaco Francesco Casini afferma: “Esprimo grandissima soddisfazione per la vittoria di Eugenio Giani che, sostenuto da una coalizione di centrosinistra, diventa il nuovo presidente della Toscana. Con Eugenio Giani vince la Toscana dei diritti, la Toscana che crede nel lavoro, nell’educazione, nel merito, nella salute per tutti, nelle pari opportunità. I cittadini toscani hanno riconosciuto l’esperienza, l’affidabilità di Eugenio, la sua capacità di ascolto e di lavoro maturata con il suo impegno nelle istituzioni, la conoscenza del territorio, la serietà nell’affrontare a viso aperto i problemi. Non saranno mesi facili quelli che ci aspettano. L’emergenza sanitaria ne ha create altre, ugualmente gravi ed urgenti, sul fronte economico e sociale, che richiedono risposte concrete e immediate ai nuovi bisogni delle famiglie, dei lavoratori, delle aziende. C’è molto da fare e Bagno a Ripoli sarà al fianco della Regione e di Eugenio Giani in questo cammino non semplice. Un grande augurio di buon lavoro al presidente Giani e alla sua squadra, a cui come amministrazione daremo il nostro supporto. E un grazie sincero al presidente uscente, Enrico Rossi, che ha guidato la Toscana per dieci anni, mettendosi al servizio del territorio con impegno e serietà. Un grande in bocca al lupo a chi rappresenterà in modo particolare il nostro territorio, a Massimiliano Pescini e a Cristiano Benucci, due amici e due sindaci con cui abbiamo lavorato in modo stretto e molto bene in questi anni, che con la loro esperienza amministrativa rappresenteranno al meglio le istanze delle nostre straordinarie comunità. Adesso rimbocchiamoci tutti le maniche per una Toscana ancora più unita e più forte con il presidente Giani”.

A Prato lo scrutinio è terminato pochi minuti dopo la mezzanotte. In tutta la provincia hanno votato 118.422 cittadini e i voti validi sono stati 112.683, dei quali 52.632 a Eugenio Giani, 48.494 a Susanna Ceccardi, 7.140 a Irene Galletti, 2.643 a Tommaso Fattori, 1.169 a Salvatore Catello, 605 a Tiziana Vigni.

"A Prato un risultato straordinario, ancora una volta arriva la risposta netta dei cittadini a chi viene qui solo per fare comizi. Adesso guardiamo avanti, auguro buon lavoro al presidente Giani e a Ilaria Bugetti, che ha fatto un risultato notevole e rappresenterà Prato in consiglio regionale".

"Eugenio Giani ha vinto -dichiara Rosa Maria Di Giorgi, parlamentare del Partito Democratico, membro della commissione Cultura della Camera e dell'Ufficio di Presidenza del Pd- Grazie a tutti gli elettori che hanno voluto confermarci al governo della Toscana. Il centrodestra lo abbiamo fermato e adesso siamo di nuovo qui, a cercare di dare il meglio alla nostra terra stupenda. Eugenio Giani sarà il presidente e noi stasera siamo davvero felici. Ha detto che sarà il Presidente di tutti i toscani, anche di quel 40% che non ci ha votato. E io so che sarà vero. Una vittoria nel segno della tradizione di buon governo del centrosinistra, ma anche del rinnovamento e dell'orgoglio toscano. Sapremo rispondere alle aspettative. Il Pd con il suo 34% è il fulcro della coalizione e rappresenta la solidità e la sicurezza che i toscani vogliono per sé e per i propri figli. Ci proiettiamo nel futuro. È una una grande responsabilità per noi in questo tempo Covid. So che saremo all'altezza della sfida".

Redazione Nove da Firenze